Hong Kong rafforza la sicurezza prima che venga letta la controversa legge

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Migliaia di poliziotti sono stati dispiegati a Hong Kong

Hong Kong ha intensificato la sua presenza di polizia prima della seconda lettura di un disegno di legge che costituirebbe un crimine di oltraggio all’inno nazionale cinese.

Sono state erette barriere piene d’acqua e la polizia antisommossa è stata schierata per cercare di scoraggiare possibili proteste.

La lettura arriva giorni dopo che la Cina ha proposto di attuare una controversa legge sulla sicurezza nazionale, scatenando un’ondata di disordini.

I critici l’hanno definito un tentativo diretto di limitare le libertà uniche della città.

Tuttavia, il capo della città Carrie Lam ha negato che la legge sulla sicurezza nazionale – che vieterebbe il tradimento, la secessione, la sedizione e la sovversione – limiterebbe i diritti degli Hong Kongers.

Rafforzamento del sentimento anticontinentale

Se la legge sull’inno diventa legge, chiunque abusi o insulti l’inno nazionale cinese, la March of Volunteers, rischia una multa fino a $ 50.000 HK (£ 5.237; $ 6.449) e fino a tre anni di carcere.

Se passerà in seconda lettura al Consiglio legislativo di mercoledì, potrebbe passare in terza lettura e votare all’inizio del prossimo mese.

I manifestanti sono stati invitati a circondare Legco e interrompere il procedimento al fine di far deragliare la lettura.

Tuttavia, la forte presenza della polizia sembra essere riuscita finora a scoraggiare qualsiasi manifestazione su larga scala. Non è chiaro se una protesta continuerà più tardi.

Leggenda

Sono state erette barriere di fronte al palazzo del consiglio legislativo della città

Leggenda

Anche il vicino centro dell’Ammiragliato era circondato dalla polizia

Hong Kong non ha un suo inno – e quindi l’inno cinese a volte viene giocato in eventi come le partite di calcio.

Negli ultimi anni, l’inno è stato fischiato di frequente. La qualificazione alla Coppa del Mondo FIFA del 2022, ad esempio, ha visto fischiare migliaia di persone quando è stato suonato l’inno nazionale cinese prima dell’inizio della partita.

Il sentimento anticontinentale rimane alto a Hong Kong, alimentato in particolare da una proposta di legge proposta l’anno scorso che avrebbe consentito l’estradizione di sospetti criminali in Cina.

Il disegno di legge ha scatenato mesi di crescente violenza.

  • Lo sfondo di cui hai bisogno nelle proteste di Hong Kong

Lo scorso fine settimana, le prime proteste su larga scala della città hanno avuto luogo in mesi, persone che hanno sfidato le regole pandemiche di allontanamento sociale per protestare contro la legge sulla sicurezza.

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Enormi proteste sono scoppiate a Hong Kong questo fine settimana

La proposta dovrebbe essere messa ai voti questa settimana e potrebbe entrare in vigore entro la fine di giugno.

La legge di base di Hong Kong, in vigore in città dalla sua restituzione in Cina nel 1997 da parte del Regno Unito, le garantisce certe libertà come il diritto di manifestare.

Si teme che la nuova legge minerà questa autonomia e potenzialmente consentirà alla Cina di istituire le proprie forze dell’ordine a Hong Kong, a fianco della città.

Un gruppo di 200 leader politici di alto livello provenienti da tutto il mondo ha rilasciato una dichiarazione congiunta per criticare il piano cinese.

Anche il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha condannato i piani, descrivendoli come un “campanello della morte” per le libertà della città. Anche Regno Unito, Australia e Canada hanno espresso “profonda preoccupazione”.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *