I camminatori hanno trovato dopo 19 giorni nel deserto della Nuova Zelanda

Copyright dell’immagine
Polizia neozelandese

Leggenda

Jessica O’Connor e Dion Reynolds si sono persi nella nebbia quasi tre settimane fa

Due escursionisti scomparsi sono stati trovati nel deserto della Nuova Zelanda, 19 giorni dopo la loro partenza.

Jessica O’Connor e Dion Reynolds, entrambi di 23 anni, hanno iniziato a camminare nel Kahurangi National Park il 9 maggio e sono programmati per partire per sei o sette giorni.

Ma dopo essersi persi nella nebbia, entrambi rimasero feriti in una caduta.

Hanno trovato acqua e sono stati salvati quando un elicottero di ricerca ha notato il fumo del fuoco.

Dopo essere stati arganizzati su un altro aereo, i due uomini abbracciarono i loro soccorritori, che a loro volta offrirono loro delle tavolette di cioccolato.

  • Come la NZ ha sconfitto il virus e recuperato il suo caffè

Kahurangi, nel nord-ovest dell’isola del sud, è il secondo parco nazionale più grande della Nuova Zelanda.

La guida del kayak La signora O’Connor e lo chef Reynolds hanno preso abbastanza cibo per circa una settimana, hanno detto gli amici.

Ma all’inizio del loro viaggio, si sono persi nella nebbia, prima che la signora O’Connor le facesse male alla schiena e il signor Reynolds si stancasse alla caviglia.

Dopo aver subito le ferite, hanno trovato acqua, hanno dato fuoco e sono rimasti lì. La ricerca è iniziata il 18 maggio.

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Kahurangi ha recentemente sperimentato forti piogge e temperature fredde

Le speranze stavano iniziando a svanire, specialmente quando un maglione trovato da un gruppo di ricerca non apparteneva a nessun camminatore.

Ma poco prima delle 13 di mercoledì, un elicottero di ricerca ha notato il fumo e un elicottero di salvataggio è stato inviato.

I camminatori furono trovati in una radura della foresta che misurava appena tre metri per tre metri.

Il sergente Malcolm York, coordinatore per la ricerca e il salvataggio della polizia, ha affermato che la coppia era di buon umore ma “è stata senza cibo per un po ‘di tempo”.

Sopravvissero anche a forti piogge e a basse temperature, ma furono rilasciati dall’ospedale di Nelson, riferisce il New Zealand Herald.

“Hanno fatto la cosa giusta”, ha detto il signor York. “Sono rimasti fermi e si sono resi visibili.”

I genitori della signora O’Connor hanno parlato con TVNZ dopo aver parlato con la figlia al telefono in ospedale.

“Era molto emotiva”, ha detto sua madre Simone.

“Penso che fosse in lacrime e non potesse parlare molto … parleremo di più una volta che la vedremo.”

Potrebbe interessarti anche:

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaPavlina Pizova e Ondrej Petr si sono persi in cattive condizioni
Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *