Il finale di stagione 5 di Better Call Saul semina i semi dell’ultima stagione mortale

Negli ultimi tre episodi non ci sono state morti di personaggi importanti, nonostante un crescente senso di terrore, la posta in gioco in cui è stato disegnato Jimmy (Bob Odenkirk) è aumentata gradualmente. Ma l’episodio nel deserto – l’ora più “Breaking Bad” del programma – e l’assalto di chiusura al complesso di Lalo Salamanca (Tony Dalton) hanno organizzato uno scontro mortale per la prossima stagione, con Lalo sopravvivere miracolosamente e un senso pulsante palpitante non tutti ne usciranno incolumi.

L’ultima stagione ha visto anche Rhea Seehorn in modo concertato nei panni della fidanzata di Jimmy, Kim, che è diventata sua moglie principalmente per proteggerli entrambi dai pericoli legali.

Kim non solo ha pubblicato la sua sequenza larvale – ridendo degli avvertimenti sul comportamento di Jimmy da parte del suo ex capo, Howard (Patrick Fabian), quindi fantasticando su come combattere – ma la sua tenacia e capacità di recupero.

In sostanza, questo è stato l’anno di Seehorn, che ha cristallizzato ciò che ha attirato Kim a Jimmy e le sue crescenti paure che le sue attività lo avrebbero messo in pericolo. La sua penultima scena dell’ora, salvando Jimmy in piedi contro Lalo, non solo rivelò la forza del personaggio, ma rafforzò l’idea che la discesa di Jimmy nel “lato oscuro” sarebbe finita una volta, per uno qualunque sia la ragione, sarà fuori dalla sua vita.

“Saul” ha anche beneficiato immensamente del fatto che i protagonisti di “Breaking Bad” non stanno solo entrando in scena, ma si intersecano sempre di più, con l’intrigo avanzato che coinvolge Mike (Jonathan Banks), Nacho (Michael Mando) e Gus ( Giancarlo Esposito). Un’apparizione precedente di Hank (Dean Norris) è stata un ulteriore vantaggio.

Tutto sommato, la quinta stagione iniziato bene, e in qualche modo è finito ancora più forte.

I produttori hanno annunciato che la prossima stagione sarà l’ultima dello spettacolo, il che ha senso, dato che sembrano esaurire gli immobili narrativi. Tuttavia, con punteggi da stabilirsi tra Lalo e Gus, così come il futuro ancora incerto di Jimmy e Kim, se il passato è in qualche modo un prologo, che razza era e che traguardo promette di essere.

Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *