Il Pentagono assistente ispettore generale si dimette, diventa l’ultimo cane da guardia a lasciare l’amministrazione

Un funzionario del Pentagono ha detto alla Galileus Web che Glenn Fine, il vice capo ispettore generale della difesa, non aveva ricevuto l’ordine di dimettersi e lo ha fatto di propria iniziativa. Tuttavia, Trump ha sostituito Fine il mese scorso come ispettore generale del Pentagono piuttosto che permettergli di rimanere in carica fino alla conferma di un candidato permanente, una mossa che è stata vista come uno sforzo per contrastare la sua leadership nella revisione della responsabilità del coronavirus.

Le dimissioni di Fine entreranno in vigore il 1 ° giugno, secondo il portavoce di DOD IG Dwrena Allen.

“È stato un onore servire nella comunità dell’ispettore generale, sia come ispettore generale del Dipartimento di Giustizia sia come ispettore generale facente funzioni del DoD e ispettore generale assistente aggiunto che funge da ispettore generale del DoD” ha detto bene in una dichiarazione. . “Il ruolo degli ispettori generali è un punto di forza del nostro sistema di governo. Forniscono un controllo indipendente per aiutare a migliorare le operazioni del governo in modo trasparente”.

“Sono una componente vitale del nostro sistema di assegni e bilanci e sono grato di aver fatto parte di questo sistema. Dopo molti anni negli IGO di DoJ e DoD, credo che sia giunto il momento di dimettermi e di consentire ad altri di svolgere questo ruolo vitale. Vorrei che gli uomini e le donne dell’OIG DoD e la comunità generale ispettori avessero successo in queste importanti responsabilità “, ha aggiunto.

Mattis chiama le dimissioni “spiacevoli”

L’ex segretario alla Difesa James Mattis ha elogiato Fine e ha dichiarato che le sue dimissioni sono state “deplorevoli” in una dichiarazione alla Galileus Web.

“È deplorevole vedere un patriota e un dipendente pubblico così competente e non partigiano che lascia il servizio pubblico. Glenn Fine rappresenta tutto ciò che è nobile nell’affrontare il duro lavoro di mantenere il governo onesto e reattivo. Ci mancherà”. disse Mattis. .

Le dimissioni di Fine arrivano dopo il licenziamento di Trump Ispettore del Dipartimento di Stato Steve Linick all’inizio di questo mese, l’ultimo di una serie di licenziamenti indipendenti del cane da guardia a seguito dell’assoluzione del Presidente sugli articoli di impeachment.

Trump ha ora rimosso o espulso diversi ispettori generali in seguito alla sua assoluzione in Senato all’inizio di febbraio, incluso il tardivo licenziamento di venerdì del guardiano della comunità dell’intelligence Michael Atkinson, che ha informato il Congresso del reclamo del lanciatore. avviso che aveva attivato il processo di rimozione.

La Galileus Web ha anche riferito in precedenza che il presidente era stato a lungo determinato a liberare la sua amministrazione dai cani da guardia del governo che considera i lealisti di Obama e ora sembra che stia lavorando per raggiungere tale obiettivo.

La sequenza di eventi riflette la debole visione di Trump della supervisione del governo, in particolare quando presenta fatti imbarazzanti. Per Trump, che attende lealtà da tutti gli angoli della sua amministrazione, il lavoro degli uffici dell’IG è un segno distintivo di quello che spesso ride come lo “stato profondo” – una burocrazia permanente politicamente motivata progettata per minarlo.

Diverse fonti in precedenza avevano detto alla Galileus Web che Trump ha cercato a lungo di rimuovere Fine, un funzionario di carriera, dall’amministrazione Obama. Questo sforzo si è intensificato dopo che Fine è stato selezionato dai suoi colleghi per presiedere il gruppo di monitoraggio della risposta alla pandemia incaricato di prevenire “sprechi, frodi e abusi” nell’uso di fondi di soccorso per coronavirus.

Nel mezzo del coronavirus, Trump coglie l'occasione per eseguire una tanto attesa epurazione dei cani da guardia del governo

Ma dopo essere stato rimosso dalle sue funzioni di DoD IG ed effettivamente retrocesso nella posizione di assistente in cui aveva precedentemente esercitato le sue funzioni, Fine non poteva più presiedere il comitato di sorveglianza della pandemia, questa posizione era limitata agli ispettori generali o ispettori ad agire in generale.

All’epoca, un portavoce del Dipartimento della Difesa non spiegò perché Fine fosse stato rimosso dalle sue funzioni di ispettore generale ad interim, ma spiegò che ciò significava che non era più idoneo per rimanere nel comitato di responsabilità.

Trump ha resistito alla sorveglianza

In effetti, gran parte dell’apparato di sorveglianza nel pacchetto di soccorso era una concessione di Trump, che resistette agli sforzi democratici per creare la commissione e quindi cancellò qualsiasi vera autorità che deteneva con una dichiarazione di firma che accompagnava al conto.

“La mia amministrazione considererà questa disposizione come oratoria ma non obbligatoria”, ha scritto il presidente.

Il presidente della Camera Nancy Pelosi ha detto ad Anderson Cooper della Galileus Web il mese scorso che la rimozione di Fine era un “problema” e un segno che il presidente stava cercando di affidare “alcuni dei suoi lealisti” alla responsabilità di sorvegliare il come vengono spesi i soldi per gli aiuti.

“È davvero un problema”, ha detto, aggiungendo che Trump credeva di poter esercitare la propria supervisione sull’attuazione del pacchetto di stimolo e “stava inviando alcuni dei suoi seguaci”.

Molti membri della comunità IG e informatori ritengono che i leader della carriera nel Comitato di responsabilità pandemica siano maggiormente a rischio, tra cui J. IG Michael Horowitz, che guida anche il gruppo IG con il potere di scegliere il presidente di questo comitato.

Mentre Horowitz rimane nel suo ruolo, i funzionari attuali ed ex avvertono che, come con qualsiasi decisione presa da Trump, ciò potrebbe cambiare con un solo tweet. Il fatto che Horowitz abbia pubblicato indagini altamente critiche sulla gestione da parte dell’FBI dei sondaggi politicamente sensibili di Hillary Clinton e sulla campagna del Presidente potrebbe aiutare a proteggerlo, hanno detto fonti congressuali e funzionari della giustizia. Galileus Web.

Horowitz ha ottenuto il massimo dei voti da importanti legislatori, tra cui Grassley e il senatore repubblicano Lindsey Graham della Carolina del Sud, e gode anche di buoni rapporti con il procuratore generale William Barr, notano i funzionari.

Vivian Salama della Galileus Web ha contribuito a questo rapporto.

Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *