Incidente mortale Uber: tasso di omicidi per il supervisore nel test di guida autonoma

18 marzo 2018 Una donna è rimasta coinvolta in un incidente in un’auto a guida autonoma Uber. L’incidente di Tempe, in Arizona, ha provocato una polemica in corso da tempo su questo tipo di incidente automobilistico.

Un anno e mezzo dopo, il L’accusa di omicidio colposo è un reato penale Ogni Rafaela Vazquez, Come supervisore in macchina quel giorno o “Driver di backup“Vasquez, che si è distratto dalle indagini guardando un episodio di The Voice su un tablet che stava trasportando, non si è dichiarato colpevole.

La vittima, Elaine Hersberg, stava attraversando una strada al buio al momento dell’incidente e i sistemi di sterzo dell’auto non sono stati in grado di rilevare la sua presenza. Quando Vasquez ha notato la presenza della donna per strada, ha cercato di entrare, ma la risposta è stata troppo tardi. L’impatto è stato violento e Hisberg non ha avuto niente a che fare.

Ciò ha sollevato domande importanti Come eseguire test di guida autonoma sulla sicurezza generale, E poi ha iniziato una discussione sulle responsabilità quando qualcosa va storto. Nel marzo 2019, l’ufficio del procuratore dell’Arizona ha stabilito che Uber non dovrebbe assumere casi penali.

Al National Transportation Safety Board lo stesso anno Uber ha riscontrato diversi problemi di sicurezza durante le sue procedure, “Procedure inadeguate di valutazione del rischio per la sicurezza”, “Monitoraggio inefficace dei driver di backup” e incapacità di affrontare adeguatamente la “negligenza nell’automazione” dei driver di backup in grado di eseguire qualsiasi intervento. È ora di affrontare qualsiasi imprevisto. NTSB ha descritto le politiche dell’Arizona per limitare i veicoli a guida autonoma sulle strade pubbliche come inadeguate e nota come Hersburg Road è stata attraversata al di fuori di Zebra Crossing.

Non appena è avvenuto l’incidente Uber ha interrotto i test di guida autonoma, A partire dalla presenza di due conducenti in ogni veicolo per poi portarli a Pittsburgh con rigorose politiche di sicurezza. I test sono stati estesi ad altre città, comprese Dallas e San Francisco.

Avatar

Abramo Montalti

"Esperto di viaggi professionale. Risolutore di problemi. Lettore. Cibo maledetto. Difficoltà. Imprenditore. Amante della televisione. Esploratore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *