INFLUENZA GENNAIO 2016/2017 – Sintomi, picco e rimedi naturali e cibi efficaci...

INFLUENZA GENNAIO 2016/2017 – Sintomi, picco e rimedi naturali e cibi efficaci contro il freddo

420 views
0
CONDIVIDI

Influenza Gennaio 2016/2017: il picco in arrivo

L’influenza 2017 sembra essere causata da un virus particolarmente contagioso, gli esperti sono convinti che fino alla fine della stagione ben 7 milionidi persona l’avranno contratta. Il picco della malattia sarà tra meno di due settimane. Anche se già tra Natale e Capodanno pare essere cominciato il periodo di massimo contagio. Pare che verso fine mese, ma anche febbraio e marzo ci saranno dei periodi di particolare contagio. Finora si sono registrati oltre due milioni e mezzi di malati, in aumento tra i bambini sotto i 5 anni o anziani. Entrp aprile pare che il numero di malati crescerà fino a 7 milioni.

Influenza Gennaio 2016/2017: la cura farmacologica

I consigli sicuramente più indicati e più diffusi sono il rimanere a letto per qualche giorno e il bere molti liquidi, ma talvolta anche alcuni farmaci possono aiutare a combattere l’influenza. Per alleviare la febbre e i sintomi più fastidiosi come raffreddore, tosse, mal di gola, mal di testa e malessere generale, vengono solitamente consigliati gli antipiretici come il paracetamolo e acido acetilsalicilico. Spesso possono essere indicati anche i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) oppure sciroppi per la tosse, spray decongestionanti nasali contro il raffreddore, losanghe e risciacqui disinfettanti, rinfrescanti e antinfiammatori in caso di mal di gola.

Influenza Gennaio 2016/2017: i rimedi della nonna

Per risanarsi dai sintomi delle malattie da raffreddamento, in aggiunta ai farmaci può essere utile ricordare alcuni classici rimedi della nonna. Rientrano fra questi i suffumigi o vapori caldi per liberare le vie aeree ostruite dall’infiammazione e respirare meglio. All’acqua si possono aggiungere bicarbonato, preparati specifici od oli decongestionanti. In secondo luogo è sempre utile usare una borsa del ghiaccio appoggiata sulla fronte ben avvolta in un panno di spugna, soprattutto nel caso di febbre molto alta. Infine un impacco con unguento balsamico sul torace può favorire la liberazione delle vie aeree ostruite dal muco. Ricordatevi di non farvi bagni troppo caldi, onde evitare di aumentare la vostra temperatura corporea.

LASCIA UN COMMENTO