=

Jacinda Ardern ospita Facebook Coronavirus Live From Home

Ardern, che si è scusato per aver indossato un maglione verde casual e ha spiegato che aveva appena messo a letto sua figlia, ha detto che voleva “fare il check-in con tutti mentre ci prepariamo a sdraiarci per alcune settimane “.

“Scusa l’abbigliamento casual, può essere un affare complicato mettere a letto i più piccoli, quindi non sono nei miei abiti da lavoro”, ha detto.

Mercoledì scorso, il governo della Nuova Zelanda ha inviato avvisi di testo di emergenza ai cittadini dicendo loro di rimanere a casa e controllare le distanze sociali.

“Nel complesso, desideriamo moltissimo che tu rimanga a casa – rimani in quello che chiamiamo il tuo ritrovo, il ritrovo delle persone con cui sarai nelle prossime quattro settimane”, ha detto a un pubblico che ha raggiunto 3,5 milioni di visualizzazioni fino ad oggi.

Finora la Nuova Zelanda ha avuto un numero relativamente piccolo di casi confermati di casi confermati Covid-19 – 283 e nessun decesso secondo i dati più recenti della Johns Hopkins University.

Ma parlando mercoledì, Ardern ha avvertito che i numeri dovrebbero aumentare rapidamente.

Ha esortato il pubblico di Facebook Live a non scoraggiarsi se è emerso che le misure di allontanamento sociale hanno avuto un impatto immediato e ha spiegato che ci sarebbe stato un ritardo di diversi giorni prima che l’impatto positivo essere sentito.

“Mi aspetto che possiamo vedere diverse migliaia di casi per un periodo di tempo fino a quando … speriamo, inizieremo a vedere gli effetti di ciò che facciamo con l’isolamento sociale avere un impatto positivo “, ha aggiunto.

“Ricordati di restare a casa, spezzare la catena e salverai delle vite.”

quasi un terzo della popolazione mondiale vivono sotto le restrizioni del coronavirus mentre i governi e i funzionari sanitari di tutto il mondo rallentano la diffusione del virus.
Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

=