Jessi Combs: il pilota americano riceve il record di velocità femminile nel fatale incidente del 2019

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Jessi Combs è deceduto nella gara record del 2019

A un pilota americano è stata assegnata postuma il record di velocità al suolo più veloce da una donna, un’impresa che è morta mentre cercava di raggiungere.

Jessi Combs è morto in un incidente dopo aver tentato di battere il record di velocità terrestre nel deserto di Alvord, Oregon, 27 agosto 2019.

La sua auto jet ha registrato una velocità record di 521.783 mph (841.338 km / ph).

Confermato il Guinness World Records La signora Combs, 39 anni, è stata la prima persona a battere il record in oltre 40 anni.

Il precedente record è stato stabilito dalla produttrice americana Kitty O’Neil, il cui veicolo a reazione a tre ruote ha raggiunto i 512,7 mph nel 1976 nel deserto di Alvord.

  • Il pilota americano Jessi Combs è stato ucciso in un incidente ad alta velocità

Il partner di Comb, Terry Madden, ha espresso emozioni contrastanti in un articolo Instagram sulla conferma della registrazione.

Madden ha scritto che “non esiste alcun record che possa mai affermare che non è qui”.

“Ma era un obiettivo che desiderava davvero – e per quanto fosse difficile per me guardare la macchina senza piangere. Sono così orgoglioso di lei”, ha aggiunto. “Si è svegliata quella mattina con un allarme che diceva ‘lascia andare la storia’ e abbiamo avuto una giornata assolutamente fantastica.”

Lui e la signora Combs avevano un “cuore a cuore” per la gara, che avrebbe dovuto essere il suo ultimo tentativo di record, ha scritto Madden.

“Deve essere stata l’ultima volta che è salita su questa macchina”, scrisse Madden. “Mi ha fatto a pezzi il fatto che tutto quello che dovevo fare era dire andiamo e saremmo andati prima di questa gara.”

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaJessi Combs parla nel 2017 di essere la prima grande marescialla femminile al raduno motociclistico di Sturgis

L’auto della signora Combs si è schiantata a causa di “un guasto meccanico della ruota anteriore”, che è stato “probabilmente causato da un oggetto che si è scontrato nel deserto”, ha scoperto un’indagine della polizia.

  • “Mad” Mike Hughes muore dopo l’atterraggio del razzo
  • Tre morti nel tentativo di record di velocità della barca Monte-Carlo-Venezia

L’ufficio dello sceriffo della Contea di Harney ha detto che il guasto alla ruota si è verificato quando l’auto viaggiava vicino a 550 mph.

La causa della morte di Combs è stata determinata come “un trauma cranico”, afferma la dichiarazione. Il veicolo ha preso fuoco dopo l’incidente.

Nel suo post su Instagram, Madden ha detto che la signora Combs ha fatto tutto bene.

Presentatrice televisiva e pilota professionista con numerose distinzioni, la signora Combs ha già registrato un record di velocità terrestre per le donne su un veicolo a quattro ruote.

Nel 2013, ha stabilito un nuovo record di regate di 398 mph, guadagnandosi il soprannome di “donna più veloce su quattro ruote”. Ha quindi battuto il suo record nel 2016.

Nel corso della sua carriera come pilota automobilistico, la signora Combs è stata un’appassionata sostenitrice dell’aumento della rappresentanza femminile nello sport.

Ha co-ospitato lo show televisivo Spike Xtreme 4×4 per quattro anni negli anni 2000 ed è apparso in diversi programmi TV, tra cui Overhaulin ‘e Mythbusters.

In un post su Instagram, condiviso pochi giorni prima della sua morte, la signora Combs sembrava determinata a battere il record di velocità terrestre della signora O’Neil.

“Può sembrare un po ‘folle camminare direttamente nella linea di fuoco … quelli che lo vogliono sono quelli che fanno grandi cose”, ha scritto. “La gente dice che sono pazzo. Dico grazie;).”

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *