John Bolton: il giudice rifiuta il tentativo di Trump di vietare il libro dell’ex consigliere

John Bolton (R) orologi Donald Trump (L) (9 maggio 2018)Copyright dell’immagine
AFP

Leggenda

Come consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton fu una figura di spicco nella politica estera americana

Un giudice americano ha respinto una richiesta dell’amministrazione Trump di sospendere la pubblicazione di un brief dell’ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton.

Il Dipartimento di Giustizia ha sostenuto che il libro non era stato verificato correttamente.

Lo ha detto il giudice Royce Lamberth del tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Washington DC Bolton “ha giocato” con la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e “ha esposto il suo paese ai danni”.

Ma ha detto che il governo “non ha stabilito che un’ingiunzione impedirebbe danni irreparabili”.

Il nuovo lavoro – The Room Where It Happened – sarà messo in vendita il 23 giugno. In questo documento, Bolton dipinge un ritratto di un presidente il cui processo decisionale è stato dominato dal desiderio di riconquistare la presidenza.

Molte accuse si basano su conversazioni private e sono impossibili da verificare. L’amministrazione Trump ha respinto Mr. Bolton, il presidente ha affermato che il libro era “fatto di bugie e storie false”.

Tra le accuse del libro ci sono:

  • Il presidente Trump ha chiesto aiuto al presidente cinese Xi Jinping per vincere il voto del 2020, sottolineando “l’importanza degli agricoltori e l’aumento degli acquisti cinesi di soia e grano nel risultato elettorale”
  • Ha anche affermato che la costruzione cinese di campi di internamento nella regione dello Xinjiang è stata la “cosa giusta da fare”.
  • Il presidente Trump era disposto a intervenire nelle indagini penali “per dare, di fatto, favori personali ai dittatori che amava”. Bolton ha dichiarato che Trump è pronto ad assistere il presidente turco Recep Tayyip Erdogan in un caso che coinvolge una società turca
  • Il leader americano ha affermato che l’invasione del Venezuela sarebbe “bella” e che la nazione sudamericana “faceva veramente parte degli Stati Uniti”.
  • Il presidente Trump ignorò il Regno Unito come energia nucleare e chiese a un alto funzionario se la Finlandia faceva parte della Russia

Ulteriori informazioni su questa storia:


Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *