La BCE lancia un programma di emergenza per coronavirus da 750 miliardi di euro

Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea.Copyright dell’immagine
Getty Images

La Banca centrale europea (BCE) ha lanciato un programma di emergenza di 750 miliardi di euro (820 miliardi di dollari; 700 miliardi di sterline) per mitigare l’impatto della pandemia di coronavirus.

Comprerà il debito di governi e imprese nell’area dell’euro, incluso quello della lotta per la Grecia e l’Italia.

La capo della BCE Christine Lagarde ha twittato “non ci sono limiti” al suo impegno per l’euro.

Nelle ultime settimane, le banche centrali e i governi di tutto il mondo hanno annunciato importanti pacchetti di stimolo.

Il cosiddetto programma di acquisto di emergenza in caso di pandemia arriva appena sei giorni dopo che la BCE ha svelato misure che non sono riuscite a calmare i mercati, spingendolo a fare di più per sostenere Economie europee.

Annunciando quest’ultima decisione, Lagarde ha dichiarato che la BCE farà tutto il possibile per sostenere l’euro in questi “tempi straordinari”.

Il programma di acquisto di attività sarà temporaneo e si concluderà quando la BCE “giudicherà che la fase di crisi del coronavirus Covid-19 è terminata, ma in ogni caso non prima della fine dell’anno”, afferma la nota. .

L’annuncio è arrivato dopo che il consiglio di amministrazione della banca, composto da 25 membri, ha avuto colloqui telefonici di emergenza alla fine di mercoledì sera.

Nei giorni scorsi, la BCE è stata criticata per non aver fatto abbastanza per sostenere la zona euro contro le drastiche misure adottate dalla Federal Reserve americana.

Domenica, la Fed ha tagliato i tassi di interesse quasi a zero e ha lanciato un pacchetto di stimolo da $ 700 miliardi (£ 604 miliardi).

Faceva parte di un’azione coordinata lanciata da Regno Unito, Giappone, area dell’euro, Canada e Svizzera.

Nell’ambito dell’annuncio, la Fed ha dichiarato che avrebbe funzionato con altre banche centrali per aumentare la disponibilità di dollari per le banche commerciali.

Queste linee di swap in valuta sono state uno strumento importante per mantenere la stabilità finanziaria dopo la crisi bancaria del 2008.

“L’azione coordinata odierna da parte delle principali banche centrali migliorerà la liquidità globale abbassando il prezzo ed estendendo il termine massimo per i prestiti in dollari statunitensi”, ha dichiarato il Governatore della Banca d’Inghilterra Mark Carney, in una dichiarazione congiunta con Andrew Bailey, che gli è succeduto come capo della BoE lunedì.

La Banca del Giappone ha inoltre alleggerito la politica monetaria impegnandosi ad acquistare attività rischiose al doppio del tasso attuale e ha annunciato un nuovo programma di prestiti per fornire prestiti a tasso zero di un anno agli istituti finanziari.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *