La casa natale di Che Guevara è stata messa in vendita

Vista dell'edificio dove nacque Ernesto Che Guevara a Rosario, in Argentina. Foto del fileCopyright dell’immagine
AFP / Getty Images

Leggenda

Che Guevara è nato in un appartamento in un edificio neoclassico nel centro di Rosario nel 1928

Il luogo di nascita dell’icona della sinistra rivoluzionaria del XX secolo Ernesto “Che” Guevara fu messo in vendita nella città argentina di Rosario.

L’attuale proprietario Francisco Farruggia ha dichiarato di aver acquistato l’appartamento di 240 metri quadrati in un edificio neoclassico del centro nel 2002.

Ha detto che voleva renderlo un centro culturale, ma il piano non si è mai materializzato.

L’imprenditore argentino non ha specificato il prezzo richiesto.

  • I cubani ricordano Che Guevara 50 anni dopo la sua morte
  • Come la casa di Che Guevara è diventata un paradiso del kitesurf

Nel corso degli anni, l’edificio tra le strade Urquiza ed Entre Ríos ha attratto molti visitatori illustri.

Tra questi, l’ex presidente uruguaiano José Pepe Mujica e i figli di Fidel Castro, il leader rivoluzionario di Cuba.

Ma forse il visitatore più famoso fu Alberto Granados, che viaggiò con Che Guevara quando era un giovane medico in motocicletta attraverso il Sud America negli anni ’50.

Copyright dell’immagine
AFP / Getty Images

Leggenda

Che Guevara voleva diffondere la rivoluzione in Sud America

Che Guevara nacque in una famiglia benestante della classe media nel 1928, ma in seguito fu radicalizzato dalla povertà e dalla fame a cui assistette in Sud America.

Ha giocato un ruolo chiave nella rivoluzione cubana del 1953-1959, che ha rovesciato il dittatore Fulgencio Batista.

Che Guevara ha quindi espresso il desiderio di diffondere la rivoluzione in Sud America e in altri paesi in via di sviluppo.

Da Cuba, è andato in Bolivia per guidare le forze ribelli contro il governo del presidente René Barrientos Ortuño.

Con l’aiuto degli Stati Uniti, l’esercito boliviano catturò Che Guevara e i suoi rimanenti combattenti. Fu giustiziato il 9 ottobre 1967 nel villaggio di La Higuera e il suo corpo fu sepolto in un luogo segreto.

Nel 1997, i suoi resti furono scoperti, riesumati e restituiti a Cuba, dove fu sepolto.

Il rivoluzionario divide ancora oggi l’opinione tanto quanto ha fatto nella vita.

I suoi sostenitori lo vedono come un esempio di impegno e abnegazione, i suoi detrattori vedono un uomo che ritengono brutale e crudele.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *