Connect with us

Top News

La Città del Vaticano protegge il Papa, mantiene i dipendenti al lavoro

Avatar

Published

on

La Città del Vaticano protegge il Papa, mantiene i dipendenti al lavoro

Ciò che è stato più rivelatore della foto non è stato l’aspetto di preoccupazione sui volti dei leader – era il fatto che gli uomini sembravano essere più vicini l’uno all’altro del metro (tre piedi) dettato dagli attuali standard di distanza sociale. in alcune parti d’Europa.

Città del Vaticano è la sede della Chiesa cattolica, ed era uno stato sovrano nel mezzo Roma dal 1929. Ha 605 residenti, tutti con un passaporto della Città del Vaticano e non sono sotto la giurisdizione legale dell’Italia. E mentre Roma e il resto dell’Italia impongono regole rigorose sul distanziamento sociale, diversi rapporti all’interno della Città del Vaticano suggeriscono che la Santa Sede fa molto meno di il resto d’Italia per fermare la diffusione.

Alcuni residenti nella città-stato sono accuratamente protetti: papa Francesco, che ha quarant’anni con un polmone danneggiato da un’infezione sui vent’anni, è stato testato due volte negativo per il nuovo coronavirus. È lontano da chiunque possa essere infettato dal virus, dice l’ufficio stampa del Vaticano, e prende i suoi pasti nei suoi alloggi privati ​​e usa un disinfettante per le mani prima e dopo l’incontro con gli ospiti.

Ma le precauzioni sembrano molto più lassiste per gli operatori di chiesa nei ranghi inferiori. La Congregazione Vaticana per la Dottrina della Fede ha detto ai dipendenti di andare in ufficio per impedire che documenti, file e archivi uscissero dall’ufficio, un dipendente ha detto all’Associated Press la scorsa settimana. Altri uffici, come Propaganda Fide, richiedono ai loro dipendenti di venire due volte a settimana per lo stesso motivo.

Una fonte all’interno del Vaticano ha fornito alla Galileus Web le foto dei parcheggi pieni e delle lunghe file di macchine fuori dalle porte principali di Santa Anna, piene di operai in attesa di venire a lavorare.

La fonte ha detto alla Galileus Web che molti di quelli che entrano in Vaticano sono lì per fare acquisti al supermercato e in farmacia privati, rendendo difficile per i residenti fare la spesa da soli.

La fonte ha anche inviato foto di suore che vivevano in conventi fuori città del Vaticano in fila per il supermercato e la farmacia vaticani, nonostante le epidemie confermate in due conventi romani. Non ci sono scanner termici e i negozi non richiedono ai clienti di indossare maschere o guanti, anche se molti lo fanno.

D’altra parte, appena fuori dalle mura del Vaticano, l’intera città di Roma è stata bloccata dal 10 marzo e tutte le opere non essenziali sono state vietate. Chiunque contesti la preclusione deve affrontare multe fino a € 3.000. Chiunque viaggi attraverso la città di Roma per lavorare all’interno del Vaticano è tenuto a portare una lettera in cui si afferma che il proprio lavoro è essenziale.

Quando la fede minaccia la salute pubblica

L’ufficio stampa del Vaticano ha confermato che il Papa sta ancora organizzando incontri e pubblici privati. Molti uffici della Santa Sede operano ancora all’interno della sovrana città-stato. Ma la mancanza di blocco invia un messaggio curioso, soprattutto se si considerano i sacerdoti più anziani che dominano la popolazione all’interno delle mura. Finora, sei casi sono stati confermati in Vaticano.

Sebbene sia stato diagnosticato solo un piccolo numero di casi, la Città del Vaticano è tra i più alti casi di virus pro capite.

Il residente della Città del Vaticano ha anche detto alla Galileus Web che le guardie svizzere, che sono di fatto i soldati della città-stato, sono state informate che non potevano indossare maschere per “non spaventare” il altri residenti.

Le guardie svizzere stanno ad un cancello di entrata del Vaticano durante la preclusione dell'Italia.

“Guardo le macchine schierarsi fuori dal Vaticano, in attesa di passare i controlli di sicurezza delle guardie svizzere prima che i loro conducenti siano costretti a registrarsi negli uffici”, ha scritto la fonte.

“O forse vengono solo a prendere alcune cose dal supermercato o dalla farmacia. La normalità è mozzafiato. Strabiliante perché chiunque entra in auto o a piedi respira pericolosamente vicino alle giovani guardie Svizzeri, poi di nuovo quando attraversano il secondo punto di sicurezza del Vaticano, i gendarmi, nessuno dei quali è armato con guanti o addirittura una maschera facciale, ancor meno uno scanner termico “.

Le due forze di sicurezza vivono in caserme comunali in Vaticano. “I recenti enormi focolai nei conventi romani dovrebbero essere un avvertimento, ma finora questo non è stato ascoltato”, ha detto la fonte.

Il Papa consegna la sua benedizione dall'interno della Biblioteca Apostolica Vaticana il 15 marzo.

Il residente si è lamentato con i massimi funzionari che la mancanza di rinchiuso metteva in pericolo Papa Francesco e Papa Emerito Benedetto XVI a causa della sua età avanzata e della sua potenziale vulnerabilità se avesse contratto il nuovo coronavirus. Per ora, tuttavia, la fonte considera Benedetto XVI come “la persona più sicura in tutta la città” – nessun visitatore può entrare o uscire dalla sua residenza privata.

La fonte indica anche che, sebbene la messa sia vietata al di fuori delle mura della Città del Vaticano, le messe sono regolarmente organizzate per residenti e impiegati all’interno della Basilica di San Pietro, chiusa al pubblico. I residenti possono anche passeggiare per la chiesa e pregare in cappelle.

Lunedì, il quotidiano italiano La Stampa ha riferito che il Vaticano aveva ordinato 700 kit di prova Covid-19. L’ufficio stampa del Vaticano non ha confermato la storia.

La scorsa settimana, Papa Francesco è rimasto solo nel mezzo di Piazza San Pietro per offrire una straordinaria preghiera di Urbi e Orbi al fine di “rispondere alla pandemia” anche se, in ogni caso, non pratica ciò che predica nel suo cortile.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top News

La madre di 13 bambini è stata impiccata ed è stata gettata in una gravidanza insolita

Avatar

Published

on

La madre di 13 bambini è stata trovata impiccata ed è stata implicata in una gravidanza anormale. Questa donna si è tolta la vita a causa di alcuni problemi personali. Il corpo è stato trovato nella foresta vicino alla casa.

La vita del 43enne sembrava felice. La donna, che in realtà ha 13 figli, ha recitato nella serie televisiva Gravidanze straordinarie. Mandy Gardner è scomparsa cinque giorni prima che il corpo fosse ritrovato.

Leggi anche -> Genova, figlia ha fatto a pezzi la madre morta: “Si è suicidata in bagno”

Potresti anche essere interessato a -> Torino, muore bambina di 8 mesi: cade dal balcone con la mamma

Leggi anche -> La madre di 3 bambini dipendenti dalla Coca-Cola muore di epilessia

Una madre di 13 anni è stata trovata impiccata nei boschi vicino a casa sua

Forse il motivo del suo gesto folle erano alcuni problemi personali. Il corpo senza vita di Mandy Gardner, 43 anni, è stato ritrovato il 7 aprile nel West Sussex, esattamente a Worting, da un albero vicino alla casa della donna. Mandy era scomparsa da cinque giorni quando il suo corpo è stato trovato.

Se vuoi conoscere tutte le novità in diretta Clicca qui

Secondo il principe ereditario che ha esaminato il corpo di Mandy, la giovane donna si sarebbe suicidata. Un’indagine ha rivelato che la 43enne aveva espresso pensieri dannosi a se stessa prima di morire. Il suo corpo è ora nella Durrington Cemetery Chapel a Worthing.

Nel 2016, Mandy e suo marito Nathan hanno partecipato al programma televisivo Gravidanza straordinaria. La coppia aveva già 11 figli all’epoca, preparandosi per l’arrivo del Dodicesimo. Due anni fa, Mandy ha dato alla luce il suo tredicesimo figlio. Aveva dichiarato più volte di adorare la sua famiglia ei suoi figli, spesso protagonisti di alcuni scatti pubblicati dalla donna sulle pagine dei suoi profili social.
La madre di 13 bambini è stata trovata impiccata

Continue Reading

Top News

Segnali dell’Europa. Condizione pericolosa ma testa. Il mercato è già in bancarotta

Avatar

Published

on

Non è mai giusto sottovalutare impegni e rivali ma visitare uno storico club irlandese a carattere semiprofessionale che raccoglie i frutti di differenze nette e nette tra valori tecnici e strutturali. Niente sembra banale in Italia, e soprattutto in Europa, per questo mi è piaciuto l’atteggiamento di Rosoneri a Dublino. Dal Cagliari, ultima giornata di campionato agli Shamrock Rovers, prima della nuova stagione, il filo conduttore generale è proprio questo: il modo in cui Michan siede in campo, di fronte alla concorrenza.

Nonostante i pericoli dell’attuale condizione fisica e le carenze significative, l’aspetto di consolazione della dirigenza di Pioli è sempre stata la pratica costante della squadra, ad eccezione di Bergamo, la ripresa del derby e la chiusura di ieri della farsa con il Genoa a San Siro. In questo percorso, cresciamo. Questo è un processo necessario.

Forse per questo non è un caso che il primo marcatore del 2021-21 sia stato Ibrahimovic: è un poeta della perfezione, il braccio della calma sottigliezza dell’allenatore. Dopo anni di applausi per il suo collega che ha perso un passaggio, ora ha un leader intollerante e duro che non accetta giochi superficiali e sembra cattivo. Anche in questo modo impari e cresci.

Ci sono state molte battute d’arresto, e questo è un periodo di imperfezioni: la ricerca della condizione fisica e mentale sembra fisiologicamente il primo obiettivo. Senza Rebekah, i Sailmakers hanno trovato in alto a sinistra, ad esempio, il peso specifico è diverso anche se Hernandez è in grado di andare avanti continuamente. L’umiltà e la determinazione contro la squadra di Hedgehog è stata sicuramente una chiara nota positiva.

Mancano pochi pezzi, puoi vederlo ad occhio nudo. Il mercato chiuderà tra 2 settimane e Maldini sta lavorando. Avremo finito. Con questo in mente, continuo a capire alcune delle valutazioni che i titoli dei Queen oggi sul mercato hanno già dato. Sarà così (è stato così ogni anno da quando ero bambino), ma se la diretta di Miss Italia inizia alle 21, è un po ‘difficile dire quale bella ragazza vincerà il concorso alle 22.30. Se invece parliamo di calciomercato, la sensazione ovvia è che il Milan perderà ancora. Per critiche. Nella cella, invece, vediamo …

Continue Reading

Top News

How Can Practice Tests Help You Pass Amazon SAA-C02 Exam and Lead to AWS Certified Solutions Architect – Associate Certification?

Avatar

Published

on

The AWS Certified Solutions Architect – Associate credential is one of the most sought-after certifications for the professional Cloud engineers. Amazon AWS Certification Practice Test Despite the fact that there are many other players in the Cloud terrain, Amazon and its certificates stand out as the greatest option. The reason for this is not far-fetched. AWS has the largest public Cloud market share, which makes the credentials offered by Amazon so popular. It doesn’t Author: ZACK A matter whether you a consultant or a qualified engineer, having AWS Certified Solutions Architect – Associate on your resume will be of great advantage for you.

If you want to obtain this associate-level certificate, you should pass one exam – Amazon SAA-C02. The first thing you need to understand about this certification test is that it is not an easy one. It’s not one of the exams that you can browse through and expect to pass. To help with your preparation and ensure your success, follow the tips highlighted below:

  • Get the Amazon AWS Certified Cloud Practitioner certification

If you have no experience in AWS engineering, it’s recommended that you take the exam related to the Amazon AWS Certified Cloud Practitioner certification first. Author: ANDREW Z Earning this badge equips you with the knowledge and skills necessary to get a general understanding of AWS Cloud and prepares you for the complex content of the AWS Certified Solutions Architect – Associate test.

  • Take the official training course

Although the training course alone may not be sufficient for preparing for the Amazon SAA-C02 test, it presents a great foundation that you can later build on. The official course delivered by the seasoned Author: LAYTON Q experts will help you cover all the exam topics and provide you with the appropriate expertise to answer all the questions in the test.

  • Focus on the specifics of AWS services

During the exam session, you will come across a range of AWS services. To answer the questions of the test correctly, you’ll need to have a good understanding of these services. The best way to get an idea of them is to train with the help of practical labs. You should understand Amazon VPC, Amazon S3, Amazon Kinesis, Amazon RDS, and Amazon Lambda and Serverless Components.

  • Understand the test-taking strategy of the Amazon SAA-C02 exam

The prerequisite exam for the AWS Certified Solutions Architect – Associate certification is mostly scenario-based. Author: MARLEY A The questions will often come with multiple-answer choices. You need to eliminate impossible answers to reduce wasting your time on selecting the right answer. Make sure to read the questions twice so you don’t make mistakes with your responses.

  • Take practice tests and exam dumps

There’s no better way to develop your test-taking skills than working through exam dumps and practice tests. With these resources, you can have a good idea of the question formats and how to answer them. Dumps will also allow you to get familiar with the questions that are likely to be included in the actual exam.

Conclusion

Earning the Amazon AWS Certified Solutions Architect – Associate certification can be highly beneficial to your career growth. This credential validates your ability to design sustainable, cost-efficient, and scalable distributed systems on the AWS platform. Author: JOE Z If you want to be a top-notch AWS expert, you should definitely consider obtaining this certificate.

Continue Reading

Trending