La polizia del Capo sospesa per aver espulso un uomo nudo in Sudafrica, Khayelitsha

La polizia impedisce all'uomo nudo di entrare in casa, costringendolo a uscireCopyright dell’immagine
LudidiVelani / Twitter

Leggenda

I media locali dicono che l’uomo stava facendo il bagno quando la polizia lo ha sequestrato

Quattro agenti di polizia di Cape Town devono essere sospesi dopo aver trascinato un uomo nudo da una casa durante uno sfratto filmato.

Le immagini mostrano l’uomo gettato a terra e gli è stato impedito di entrare nella capanna nella colonia di Khayelitsha.

Quando riesce a liberarsi e a correre intorno alla casa di ferro ondulato, la sua parete frontale viene strappata, lasciandolo esposto.

Il ministro degli alloggi sudafricano Lindiwe Sisulu ha descritto l’incidente come “disumano”.

“Vogliamo condannare con la massima fermezza un atto che mirava a degradare un individuo come quello a cui abbiamo assistito”, ha aggiunto, aggiungendo che “non ha posto nel nostro Sudafrica democratico “.

  • Africa Live: aggiornamenti su questa e altre storie
  • Una breve guida per il Sudafrica

In una dichiarazione rilasciata mercoledì sera, il capo della sicurezza di Cape Town, Richard Bosman, ha dichiarato: “Stiamo sospendendo quattro membri dello staff coinvolti nell’incidente, in attesa dell’esito di indagine.

“La sospensione garantisce inoltre che il personale non sia preso di mira durante il loro servizio. Siamo rattristati dal comportamento illustrato nel filmato video e non tolleriamo alcun comportamento forte e disumanizzante da parte dei nostri dipendenti”.

I media locali riferiscono che la parte di Khayelitsha in cui è stato girato il video è oggetto di un ordine di sfratto ed è stata assegnata alla riqualificazione.

Solo 49 case sono autorizzate a “rimanere temporaneamente sul campo fino alla chiusura”, ha dichiarato Bosman.

“Dopo la rimozione delle strutture illegali, ogni giorno vengono fatti nuovi tentativi per invadere di nuovo”.

La legge sudafricana afferma che una volta ottenuta una decisione giudiziaria, gli sfratti “devono essere condotti in modo umano” e in alcuni casi, come nel caso in cui il residente non riesca a trovare un posto sicuro in cui vivere, “lo stato deve fornire un alloggio temporaneo alternativo”.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *