La Renault taglia 14.600 posti di lavoro mentre il coronavirus provoca il caos nell’industria automobilistica

La società ha annunciato venerdì che taglierà i costi di oltre 2 miliardi di euro ($ 2,2 miliardi) nei prossimi 3 anni. Prevede inoltre di ridurre il numero di automobili prodotte ogni anno da 4 a 3,3 milioni entro il 2024 e smetterà di vendere veicoli a marchio Renault in Cina.

Renault ((RNLSY) fa parte della più grande alleanza automobilistica del mondo, a fianco Nissan ((NSANF) e Mitsubishi ((MBFJF). All’inizio di questa settimana, le aziende hanno annunciato che produrranno un numero inferiore di modelli, condividendo le strutture di produzione e concentrandosi sui punti di forza geografici e tecnologici di ogni casa automobilistica nel tentativo di ridurre i costi in caso di pandemia. di coronavirus.

La Renault ha affermato che sono necessari cambiamenti a causa dell’entità delle ricadute economiche dovute alla pandemia, nonché degli standard di emissione più severi. La società, che impiega 180.000 persone in tutto il mondo, ha dichiarato che si consulterà con i sindacati sulla ristrutturazione di alcune delle sue fabbriche in Francia.

“I cambiamenti previsti sono fondamentali per garantire la sostenibilità dell’azienda e il suo sviluppo a lungo termine”, ha dichiarato il presidente Jean-Dominique Senard in un comunicato stampa.

Le azioni Renault sono diminuite di quasi il 50% nel corso dell’anno.

La decisione di ritirare il marchio Renault dalla Cina fa parte della nuova strategia di alleanza, che vedrà ogni membro prendere il comando in specifiche aree geografiche mentre gli altri seguiranno. Nissan aprirà la strada in Nord America, Medio Oriente e mercati chiave in Asia, tra cui Cina e Giappone. La Renault occuperà la prima posizione in Europa e Sud America, mentre a Mitsubishi verranno assegnate regioni del Sud-est asiatico e dell’Oceania.

Giovedi, Annunciato Nissan ha ridotto la sua capacità produttiva del 20% e ha chiuso una fabbrica in Spagna come parte della revisione.

– Charles Riley ha contribuito a questo rapporto.

Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *