La star della commedia americana Carl Reiner muore a 98 anni

Copyright dell’immagine
Getty Images

Carl Reiner, che ha contribuito a creare il Dick Van Dyke Show e ha recitato in film come Ocean’s Eleven, è morto all’età di 98 anni.

Il prolifico scrittore, attore, regista e attore ha anche diretto diversi film tra cui i veicoli di Steve Martin The Jerk (1979) e All of Me (1984).

Era nel 2001 Ocean’s Eleven e le sue due suite come truffatore Saul Bloom, e ha avuto un doppio atto con Mel Brooks.

È morto per cause naturali lunedì nella sua casa di Beverly Hills, la sua assistente Judy Nagy dillo a Varietà.

Reiner è anche apparso in film come The Russians Are Coming, The Russians Are Coming (1966).

Era un amico intimo del collega scrittore Brooks, e la coppia trovò un nuovo pubblico con le loro routine di 2000 anni, che generarono libri e un vivace programma televisivo.

Nei suoi anni ’90, quasi ogni giorno a Beverly Hills, Reiner incontra Brooks, dopo che entrambi hanno perso la moglie e si sono seduti sul divano di Reiner per guardare film, raccontare barzellette e ricordare. di una vita di commedia.

Reiner iniziò a recitare nell’esercito degli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. Negli anni ’50, gli altri scrittori di Your Show of Shows includevano Brooks e Neil Simon, creando una combinazione di stupidità e satira.

Lascia tre figli, l’artista Annie, l’artista Lucas e l’attore e regista Rob Reiner – dietro This is Spinal Tap, The Princess Bride, Stand By Me, A Few Good Men e When Harry Met Sally.

Tributi sono stati pagati da stelle tra cui William Shatner e Rosanna Arquette.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *