La tigre fu catturata in Messico dopo che l’uomo cercò di lazarlo

tigre del BengalaCopyright dell’immagine
Environmental Protection Bureau, Messico

Leggenda

Le tigri sono state sequestrate pochi giorni dopo le riprese di uno di loro per le strade

L’agenzia messicana di protezione ambientale ha sequestrato due tigri del Bengala da una casa nello stato di Jalisco.

Gli animali sono stati scoperti dopo che un video è stato condiviso sui social network di una delle tigri che vagano per le strade della città di Tlaquepaque, con un uomo che cerca di lazarlo.

Interrogato da funzionari, il proprietario è stato in grado di dimostrare che gli animali erano legalmente in Messico.

Ma non ha dimostrato di aver rispettato le regole di sicurezza.

I residenti sono stati sorpresi di vedere un certo numero di uomini che inseguono la tigre per le strade e hanno pubblicato il video sui social media.

Le tigri – un maschio e una femmina – hanno rispettivamente 10 e 2 anni e 9 mesi e sono in buona salute, senza segni di abuso.

I funzionari hanno dichiarato che sarebbero stati restituiti al loro proprietario se avesse potuto dimostrare di essere in grado di fornire adeguate misure di sicurezza per proteggere il pubblico in generale.

Copyright dell’immagine
Ufficio messicano per la protezione ambientale

Leggenda

Le tigri sono curate da funzionari del benessere degli animali

Non è la prima volta che le tigri del Bengala vagano per le strade del Messico.

  • Adolescente catturato tigre di contrabbando
  • Cucciolo di tigre abbandonato al confine tra Stati Uniti e Messico

Nel 2017, un californiano ha dichiarato di aver acquistato un cucciolo per $ 300 (£ 235) da qualcuno che stava portando a spasso una tigre adulta a Tijuana.

Fu arrestato dopo aver tentato di contrabbandare il ragazzino oltre il confine americano.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *