Leclerc e il controverso team radiofonico – F1 Piloti – Formula 1

Il fine settimana belga di Ferrari, come se non bastassero i risultati disastrosi ottenuti in pista dalla squadra di Maranello, è esplosa anche una polemica – anzi abbastanza sterile – sul squadra radiofonica di Charles Leclerc durante il primo pit stop. Il 22enne è stato convocato dal team in pit lane quando la safety car è scesa in pista a seguito della caduta Giovinazzi-Russell. Durante la sosta, però, a causa di alcuni problemi, la Ferrari numero 16 ha perso molto tempo, scivolando ancora più indietro rispetto a prima della sosta e annullando il sorpasso del monegasco in pista.

Leclerc: “Sono frustrato, dobbiamo reagire”

Qui il presunto crimine è avvenuto con Leclerc che, visibilmente angosciato dalla difficile situazione, ha imprecato via radio. Immediatamente, al team è stato chiesto di spegnerlo. Molte le ricostruzioni e le interpretazioni delle parole di Leclerc sono state lette su vari media e social network, accusato da molti di aver fortemente insultato la squadra e i meccanici. Infatti, se non è facile identificare le parole esatte pronunciate dal pilota della Ferrari, il monegasco sembra dire, in francese, “andiamo, accidenti alla sua razza“, che sarebbe”andiamo, che cazzo di gara.

Leclerc ha anche voluto scusarsi pubblicamente per quanto accaduto, con un post pubblicato su Twitter: “Ci scusiamo per il team radiofonico – ha scritto il pilota Ferrari – Forse avrei dovuto spegnere la radio dopo il pit stop. Non l’ho fatto apposta “, con un’emoticon imbarazzata. Qualche anno fa, il suo attuale compagno di squadra, Sebastian vettel, aveva risposto duramente alle critiche rivolte da alcuni giornalisti ai piloti nei confronti di alcune squadre radiofoniche particolarmente “calde”. Di fronte alla complessa gara, inevitabilmente vissuta in maniera intensa dallo stesso Leclerc, sembra davvero comprensibile un’esplosione di questo tipo, legata anche alla frenesia del momento.

Avatar

Tommaso I  Genovese

Tommaso è un'ancora sportiva e corrispondente per Dico News. Nato in Inghilterra e con sede presso la sede di Dico News, copre le principali notizie sportive e gli eventi per Dico News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *