L’ERA PIRLO STA INIZIANDO, ECCO COSA TI SERVE QUEST’ULTIMO ANNO È MANCATO

Inizia l’era Pirlo, la Juventus si ritroverà oggi con il solito obiettivo di vincere. Fortunatamente questa sarà purtroppo una sfida sempre più difficile in quanto nove campionati sono qualcosa di magico e unico e vincere il decimo sarebbe una nuova impresa, per dire. Gli avversari si fanno più forti, non sappiamo se l’avversario sarà Conte o anche Massimiliano Allegri, in ogni caso saranno avversari forti che hanno già disturbato questa stagione appena conclusa.

INCERTEZZE – se l’anno scorso il grande dubbio era che Sarri potesse adattarsi al mondo della Juve, dubbio che poi si è rivelato fondato, con la fine del rapporto a fine stagione nonostante il campionato, quest’anno quella domanda non c’è. Pirlo conosce il mondo della Juve ed è come se ne facesse parte. Le incertezze si basano piuttosto sul tema dell’esperienza da un lato e su uno staff che è stato creato ad hoc e che quindi non poteva avere tutta questa sintonia visto che è la prima esperienza.

Pirlo dovrà essere dotato per creare un gruppo di lavoro sinergico e funzionale alle sue esigenze ma soprattutto per caricare una squadra che a fine stagione sembrava un po ‘scaricata e non solo fisicamente.

Lo staff, ci convince, sarà l’assistente di Pirlo Igor Tudor, bandiera bianconera a cavallo degli anni ’90 e 2000, che oltre ad aver occupato la carica di secondo allenatore della nazionale croata, ha portato alla negli anni l’Hajduk Spalato, il Paok Salonicco, il Karabükspor, il Galatasaray e l’Udinese. Tudor, in qualità di assistenti tecnici, sarà affiancato da Roberto Baronio e Antonio Gagliardi, che hanno esperienza in azzurro, il primo alla barra under 19, il secondo come match analyst della Nazionale A. e Paolo Bertelli, già alla Juventus dal 2011 al 2014, nel ruolo di responsabile della preparazione sportiva. In questi anni la preparazione sportiva è stata ottima e speriamo quindi di seguire gli stessi passi.

FAME – I tifosi sperano chiaramente che il ciclo possa continuare, ma soprattutto che Pirlo trasmetta quell’energia e quella fame che a volte sono mancate durante la passata stagione. Il feeling con i senatori sarà fondamentale, se con Buffon, Chiellini, Bonucci, sembra scontato, quello con Ronaldo si dovrà verificare, che comunque avrebbe gradito il nuovo allenatore.

Sarà una bella sfida. Da vincere per continuare il ciclo di vittorie consecutive.

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *