L’Ucraina di Zelensky: perché il sogno della trasformazione dei fumetti potrebbe essere finito

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

C’è stata un’euforia nel centro di Kiev un anno fa, quando è stato inaugurato il nuovo presidente

È passato un anno da quando il comico più noto dell’Ucraina ha prestato giuramento come presidente.

Volodymyr Zelensky ha vinto una frana tra coraggiose promesse di riforma del paese e fine della guerra di logoramento nell’Ucraina orientale.

Nessuno di questi eventi è ancora accaduto. Ma i suoi primi 12 mesi di lavoro sono stati frenetici e, secondo gli ultimi sondaggi, rimane notevolmente popolare.

Volodymyr Zelensky

Getty Images

Quanto è popolare Zelensky?

  • 35%vedi l’Ucraina dirigersi nella giusta direzione

  • 57%fidarsi di Zelensky; Il 37% no

  • 39,3%voterebbe per lui ora

  • 34%sostenere sempre la sua festa

Fonte: ratinggroup.ua

Un anno ricco di eventi

A livello internazionale, il presidente Zelensky ha avuto un anno da ricordare. Si trovò al centro di uno scandalo che portò alla rimozione del presidente Donald Trump. Poi c’è stata una protesta dopo la distruzione dell’Iran di un aereo ucraino.

A casa, ha vinto elogi per gli scambi di prigionieri che hanno portato a casa ucraini di alto livello che sono stati detenuti nelle carceri russe.

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Il leader ucraino ha ancora del lavoro da fare per portare i prigionieri detenuti nelle carceri russe

Finora Covid-19 è stato sotto controllo, probabilmente a causa di una decisione di chiusura molto precoce.

Ma negli ultimi mesi c’è stato un cambiamento molto marcato nel focus.

I riformatori che lo hanno accompagnato al potere sono stati espulsi, mentre l’idea di scuotere davvero le cose è finita.

Che cosa è successo al “Dreamteam”?

Copyright dell’immagine
Facebook / Volodymyr Zelensky

Leggenda

Volodymyr Zelensky (secondo da R) e il suo “Dreamteam” in Francia

L’immagine sopra è arrivata in cima alla mania di Zelensky. Preso a Parigi nell’aprile 2019 tra il primo e il secondo turno delle elezioni ucraine, mostra il futuro presidente in viaggio verso l’Eliseo per incontrare il presidente Emmanuel Macron.

  • Cosa significa un presidente del fumetto per l’Ucraina?
  • Perché il nuovo presidente ucraino ha bisogno di una seconda vittoria elettorale

il la leggenda sulla pagina Facebook di Zelensky è “Dreamteam”. Era una dichiarazione che rassicurava coloro che si chiedevano come un conduttore televisivo potesse mantenere le sue ambiziose promesse. Anche se non ne avesse idea, sarebbe circondato da altre persone.

All’estrema sinistra dell’immagine è Alex Danylyuk. Ex ministro delle finanze, ha contribuito a ripulire il settore bancario ucraino.

Il sig. Danylyuk è stato con il sig. Zelensky durante le fasi finali della campagna elettorale e, dopo il voto, ha nominato un potente posto responsabile della sicurezza nazionale.

L’uomo successivo di fronte – l’uomo con la paglia – lo è Rouslan Riaboshapka. La sua esperienza è legale e nella lotta alla corruzione. Ha ricevuto l’incarico di procuratore generale, forse il più importante di tutti i ruoli sotto il presidente.

I presidenti ucraini hanno sempre usato il procuratore generale e il suo ufficio come strumento per perseguire i loro nemici e premiare i loro amici: stipulare accordi corrotti con gli oligarchi in cambio di una copertura televisiva favorevole o di una quota di guadagni mal ottenuti. Era il cuore marcio di un sistema politico marcio.

Il signor Riaboshapka ha promesso di essere indipendente e diverso. Ha immediatamente intrapreso un ambizioso tentativo di pulire il pavimento.

La nomina di Riaboshapka, Danylyuk e di molti altri riformatori molto rispettati è stata vista dagli osservatori ucraini, sia in patria che all’estero, come un chiaro segnale che il presidente Zelensky intendeva cerca di mantenere le sue ambiziose promesse.

Probabilmente l’hai già indovinato, ma Dreamteam non è durato a lungo. Alex Danylyuk rimase quattro mesi; Rouslan Riaboshapka settembre

Questa settimana ho incontrato Alex Danylyuk a Kiev. Si è dimesso dalla squadra di Zelensky nel settembre dello scorso anno dopo essere caduto con il capo di stato maggiore del presidente (anch’egli deceduto).

Il signor Danylyuk mi ha detto di non avere rimpianti nel sostenere l’ex attore e di non avere dubbi sulle sue buone intenzioni o sul suo desiderio di fare la differenza.

Quindi cosa è andato storto?

“Lui (Zelensky) si è circondato di persone molto deboli e opportuniste”, ha dichiarato Danylyuk. “L’attore ha portato con sé persone incompetenti che ora gestiscono le principali istituzioni governative”.

Un rimpasto all’inizio di marzo ha visto quasi tutti i riformatori riconosciuti espulsi dai loro posti, tra cui il compagno dei sogni di Danylyuk, Rouslan Riaboshapka.

Ora è in Francia, quindi l’ho raggiunto via Skype e la sua valutazione dell’accaduto è desolante.

Riaboshapka mi dice che ha “pesci grossi” nei suoi occhi, il che significa i ricchi oligarchi ucraini, ma che dopo aver inizialmente sostenuto riforme di vasta portata e desoligarchizzazione, il presidente Zelensky ha perso drammaticamente il suo sangue -freddo.

“Invece di scegliere di combattere gli oligarchi”, mi disse Riaboshapka con un sospiro, “scelse la pace e il consenso con loro”.

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Ivan Bakanov è stato accusato di aver diretto l’agenzia di sicurezza statale ucraina SBU

A destra della foto a Parigi è Ivan Bakanov. È abbastanza diverso dagli altri “Dreamteamers”. Nessuno lo descrive come un riformatore.

Bakanov è della stessa città nel sud dell’Ucraina di Zelensky e amico d’infanzia. Gestiva la compagnia di produzione televisiva del signor Zelensky.

Le sopracciglia si alzarono quando Bakanov ottenne il lavoro di prugne dal capo dell’agenzia di sicurezza dello stato ucraino, SBU. Un anno dopo, fu uno dei pochi membri dell’amministrazione Zelensky a ricoprire la stessa carica.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaCi sono state scene gioiose a dicembre quando i prigionieri ucraini sono tornati a Kiev

Il presidente Zelensky ha fatto molte valigie nel primo anno e ne rimangono quattro. Molte persone, specialmente a Kiev, ti diranno che è diretto verso un inevitabile disastro; questa storia si ripeterà e tutto finirà con dimostrazioni di strada.

Ma per ora, il pubblico sembra ancora sostenere il suo improbabile leader. Nonostante le battute d’arresto, molti vedono ancora il presidente Zelensky come la migliore possibilità di cambiamento per l’Ucraina.

Altro da Giona a Kiev:

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaMadri surrogate bloccate in Ucraina
Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *