Lutto Striscia la notizia, dolore inconsolabile

La famiglia di Spoglia la notizia è in lutto, l’annuncio sui social ha fatto precipitare i fan nella disperazione: ecco il comunicato stampa ufficiale.

Spoglia la notizia | Fonte foto: Instagram

L’intera famiglia di Spoglia la notizia si stringe intorno Valerio Staffelli, uno dei più apprezzati inviati del telegiornale satirico diretto da Antonio Ricci.

Il corrispondente ha infatti comunicato sul suo profilo Instagram che suo padre, Gennaro Staffalli, ma chiamato da tutti Ciccio, morì all’età di 82 anni.

Striscia La Notizia in lutto, è morto il padre di Valerio Staffelli

Gennaro Staffelli | Fonte foto Instagram @valerio_staffelli

Sulla pagina Instagram di Valerio Stafelli, uno dei corrispondenti più amati della striscia di notizie, è stato reso noto morte di Gennaro Staffelo, un grande lutto per la famiglia di notizie satiriche che possono raccogliersi solo intorno al loro collega e amico.

Classe 1938, Gennaro Staffelli si chiamava tutti Ciccio, è morto all’età di 82 anni il 27 agosto 2020, ma è solo oggi che Valerio ha trovato la forza di condividere la tragica notizia con il suo sostenitori.

“Marchand, il migliore che abbia mai conosciuto” Racconta Valerio “Era un maestro nell’arte della vendita, un uomo sensibile, generoso, buono e molto gentile. Ironico come sanno essere tanti napoletani. “

Nonostante la terribile perdita, Valerio Staffelli ha trovato la forza di ricordare suo padre con un sorriso che, fino alla fine, ha fatto ridere la sua famiglia: “Ci ha fatto sorridere e cantare fino al giorno prima per tirarci su, perché sentiva che il tempo era passato” scritto su Instagram.

Rivela Staffelli deve tutto a suo padre: “Ho lavorato nel suo negozio poi ho fatto il provino a destra ea manca, senza il sostegno di questo stipendio non ci sarei mai riuscito”.

Non solo, Staffelli ha detto che uno dei suoi tratti distintivi come inviato è anche dovuto all’uomo che lo ha messo al mondo: “Mio padre mi ha insegnato molto, quello che hai visto in tv in questi anni è anche il frutto del suo know-how, pensa ad esempio al mio:” come stai … “che dico da 24 ormai da anni durante Striscia la Notizia era il saluto che dava ai suoi clienti “.

Vedi questo post su Instagram

Ieri è venuto a mancare mio padre, Gennaro Staffelli in arte “Ciccio” di origine napoletana classe 1938, commerciante, il migliore che abbia mai conosciuto, maestro nell’arte del vendere, ironico, sensibile, generoso, bravo e molto simpatico, ironico come sanno essere tanti napoletani. Pensa che ci ha fatto sorridere e cantare fino alla sera prima per tirarci su di morale perché sentiva che il tempo era finito. Mio padre mi ha insegnato molto, quello che hai visto in tv in questi anni è anche frutto del suo know-how, pensa ad esempio che il mio “vai avanti …” che ripeto da 24 anni a questa parte. @striscialanotizia è stato il saluto che ha rivolto ai suoi clienti. Grazie a lui ho potuto intraprendere la strada del mondo dello spettacolo, ho lavorato nella sua bottega poi ho fatto provini a sinistra ea destra, senza il sostegno di questo stipendio non ci sarei mai riuscito . Comunque ciao “Grande capo” Mi mancherai, ti amo. RIP 🙏🏻

Un post condiviso da Valerio Staffelli (@valerio_staffelli) su

Avatar

Regina D  Dellucci

Regina D è un'ancora premiata e corrispondente per Dico News. Si reca regolarmente in campo per ancorare e riferire su importanti notizie di attualità tra cui proteste, attacchi terroristici, test sulle armi. Per Dico News, ha anche ospitato spettacoli sulla tecnologia, mentre conduceva interviste approfondite con alcuni dei pensatori più innovativi del mondo. Con sede in Italia da due decenni, Regina mantiene un focus su come gli sviluppi in Italia stanno cambiando radicalmente il mondo per tutti noi. Regina è rimasta impegnata a riferire sul paese. Ha anche contribuito al lancio di On Italy, la prima serie regolare di Dico incentrata sul paese. Nel 2018, Regina ha assegnato il premio Best News o Current Affairs Presenter Awards. È stata anche riconosciuta più volte agli Europian Television Awards e dalla Royal Television Society.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *