mai così tanto dal blocco. Catalogna, vietati raduni di 10 persone

Coronavirus, diretta mondiale. Francia, nuovo boom dell'infezione (+4897), mai così alto dalla serrata

Numero totale di persone infettate da. Sale a 23.443.978 milioni Covid-19e il numero totale di morti a 809.011. Invece, 15.144.184 persone si sono riprese dal virus. La situazione torna a diventare inquietante Francia dove un nuovo boom di infezioni riporta indietro l’incubo confinamento: ieri, infatti, sono stati segnalati 4.897 nuovi casi di infezioni da Covid-19 in 24 ore, il numero più alto segnalato in una giornata da metà aprile, mentre il Paese era ancora bloccato. La situazione è rischiosa ma il Paese è pronto per una ripresa dei contagi da Covid-19, ha detto il ministro della Salute francese Olivier Veran in un’intervista al quotidiano francese Le Journal du Dimanche. Il virus viene contratto principalmente da persone di età inferiore ai 40 anni, che devono fare attenzione a non trasmetterlo agli anziani, che di solito soffrono di sintomi più gravi, ha aggiunto Veran. Con una nuova morte per Covid-19 segnalata ieri, il bilancio del virus in Francia è di 30.513, con 242.899 contagi registrati.

Covid, Hope: “Calmi italiani, non vi faremo chiudere. Non ci sarà un nuovo blocco “

Germania, dalla fine di luglio più di 1000 casi al giorno

Sono 711 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Germania nelle ultime 24 ore, secondo quanto riferito dall’Istituto Robert Koch, che parla anche di tre morti in più rispetto a ieri. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, ci sono stati un totale di 233.575 infezioni e 9.272 morti in Germania. Alla luce dell’aumento dell’infezione da coronavirus in Germania, i ministri della salute dei Laender tedeschi e il delegato del governo Merkel in materia, Jens Spahn, ospiteranno oggi una videoconferenza per discutere le misure per contenere la pandemia. Tra gli argomenti discussi, si discute di un uso più rigoroso della maschera – l’opportunità di imporla sul posto di lavoro – e di eventuali limitazioni al numero di partecipanti ammessi a feste private.

Gestite a livello regionale, le regole sono attualmente molto diverse nei diversi Laender. Secondo il Robert Koch Institute, i nuovi positivi registrati a mezzanotte di oggi in 24 ore sono 711, ma l’effetto weekend incide su questo dato, mentre da fine luglio la Germania è tornata a vedere un aumento di più 1.000 casi al giorno e il sabato ha raggiunto il picco di 2.034 nuove infezioni. Angela Merkel ha affermato nei giorni scorsi che l’aumento dei contagi è preoccupante ma gestibile. C’è ovviamente anche un focus sulle scuole, che ora hanno riaperto nella maggior parte dei Laender. La linea che ha prevalso fino ad ora è quella di garantire la continuità delle lezioni in aula, con l’isolamento e la quarantena dei gruppi in cui si sono verificati contagi, ma alcune scuole sono state chiuse.

Spagna, fermare le riunioni di 10 persone

La Generalitat de Catalunya, il governo regionale della Catalogna, proibisce riunioni di più di 10 persone, sia nella sfera privata che in quella pubblica. Lo ha annunciato il presidente della Generalitat Quim Torra, sottolineando inoltre che il divieto di fumo e il consumo di alcol nelle aree pubbliche, la distanza di sicurezza e l’uso di maschere nell’ambito della prevenzione il coronavirus rimane in vigore. Lo riporta La Vanguardia.

Russia, +4.744 nuovi casi

In Russia, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 4.744 nuovi casi di Covid-19 e 65 decessi per malattia. Il numero totale di contagi dall’inizio dell’epidemia si attesta quindi a 961.493, il quarto al mondo in valore assoluto. Al contrario, i decessi accertati sono ufficialmente 16.448. I guariti sono 2.456 nell’ultimo giorno e 773.095 in totale.

Coronavirus, OMS: ci vorranno meno di due anni per sconfiggerlo

Corea del Sud, il contagio rallenta di nuovo

La Corea del Sud ha registrato altri 266 casi di coronavirus, correggendo fortemente l’epidemia di 397 annunciata domenica e con un picco a 483 il 7 marzo, al servizio dei focolai individuati nell’area metropolitana di Seoul e in altre grandi città del Paese. Delle nuove infezioni da Covid-19, 258 provengono da trasmissioni domestiche e 8 importate: le infezioni sono salite a 17.665, secondo i Korea Centers for Disease Control and Prevention. I test effettuati domenica sono stati 13.236, contro 15.386 di sabato e 21.677 di venerdì. Al 14 agosto, la Corea del Sud ha segnalato nuovi casi a tre cifre per un totale di 2.893. L’epidemia principale si è verificata nella chiesa protestante di Sarang Jeil, a nord di Seoul, con 841 contagi.

Il governo metropolitano ha riferito che quasi il 22% dei fedeli testati nella capitale finora è risultato positivo al virus. Il governo ha adottato un nuovo inasprimento delle distanze sociali: ad esempio, in linea di principio sono vietati gli incontri al chiuso con più di 50 persone e all’aperto con più di 100 persone. Ad oggi, i residenti di Seoul sono tenuti a indossare maschere facciali in pubblico, tranne quando si mangia o si beve. I funzionari sanitari hanno previsto che se i nuovi casi non cadranno più tardi nella settimana, verranno emanate regole più severe, incluso il divieto di riunioni con più di 10 persone. Nel frattempo, il numero dei decessi rimane stabile a 309, per un tasso di mortalità per infezioni dell’1,75%.

Covid. “Adesso ho più paura di prima”: tornare in città è un incubo

Argentina, +5352 casi in 24 ore

Le autorità sanitarie argentine hanno annunciato che 137 persone sono morte a causa del coronavirus nelle ultime 24 ore, mentre altre 5.352 sono risultate positive. Il numero totale dei decessi ha raggiunto 6.985, mentre quello delle persone contagiate da Covid-19 è salito da marzo a 342.154. Il rapporto quotidiano pubblicato ieri sera conferma che 4/5 dei casi riguardano Buenos Aires, e soprattutto la sua provincia, mentre le case di Cordoba, Santa Fe, Entre Ros e Neuquén hanno una certa rilevanza. A livello globale, l’Argentina è al 12 ° posto per numero di contagi, tra Iran (358.905) e Gran Bretagna (327.643).

India, 61mila nuovi casi, è il terzo Paese con il maggior numero di contagi

Dopo aver superato ieri i 3 milioni di positivi, l’India ha ora 61.000 nuovi casi: lo annuncia il ministero della Salute. Il Paese, terzo al mondo per numero di contagi, dopo Stati Uniti e Brasile, e quarto per numero di decessi, che finora si attestano a 57.570, ha visto aumentare di un milione i positivi solo tre settimane; secondo il ministero, ogni giorno vengono eseguiti circa un milione di test. Sempre secondo il ministero, il tasso di guarigione è del 75%.
Ultimo aggiornamento: 12:52


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *