Mel Gibson e Winona Ryder non sono d’accordo sulle accuse di antisemitismo

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Ryder ha descritto il suo presunto incontro con Gibson come “un ricordo doloroso e vivido”

Mel Gibson e Winona Ryder sono stati coinvolti in una fila dopo aver affermato di avergli fatto commenti antisemiti.

L’attrice ha affermato di averlo chiamato “inganno” in un apparente riferimento alla sua origine ebraica.

La rappresentante Gibson ha affermato che le affermazioni di Ryder, che ha fatto nel 2010 e ripetute in una recente intervista con il Sunday Times, erano “false al 100%”.

Ryder rispose ribadendo che lei e un suo amico defunto erano stati “dalla parte dell’accoglienza delle sue parole odiose”.

L’attrice di Stranger Things ha descritto il presunto incontro come “un ricordo doloroso e vivido”.

  • Mel Gibson in una nuova linea “antiebraica”
  • Mel Gibson può tornare?

Ryder per primo ha fatto le dichiarazioni in un’intervista a GQ nel 2010. Lo ha detto al Sunday Times questo fine settimana: “Eravamo ad una festa affollata con uno dei miei buoni amici, e Mel Gibson stava fumando un sigaro, e stiamo tutti parlando e ha detto al mio amico, che è gay,” Oh aspetta, avrò l’AIDS? “

“E poi è emerso qualcosa sugli ebrei, e ha detto: ‘Non sei un imbroglione da forno, vero?'”

Ryder, 48 anni, ha affermato che Gibson, 64 anni, aveva cercato di scusarsi con lei in un secondo momento.

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Ryder ha detto che Gibson ha fatto le sue osservazioni a lei e al suo defunto amico, il truccatore Kevyn Aucoin

Il rappresentante della star di Braveheart, tuttavia, ha contestato la versione degli eventi di Ryder, accusandolo di “mentire” sia sulle accuse che sulle scuse.

Gibson, ha detto, “ha [Ryder], molti anni fa, per affrontarla con le sue bugie e lei si è rifiutata di parlarne con lui “.

Ryder ha risposto fornendo maggiori dettagli, incluso l’incontro “intorno al 1996”.

“Credo nella redenzione e nel perdono e spero che il signor Gibson abbia trovato un modo sano di trattare con i suoi demoni, ma non sono uno di loro” ha detto in una dichiarazione.

“È solo accettando la responsabilità del nostro comportamento in questa vita che saremo in grado di compensarci e rispettarci veramente a vicenda, e gli auguro ogni bene in questo viaggio di una vita.”

Ryder, il cui padre è ebreo, è nata Winona Laura Horowitz nel 1971. Nel Sunday Times ha affermato di essere “non religiosa” ma identificata come ebrea.

Suite Chicken Run

Questa non è l’unica volta in cui Gibson è stato accusato di usare il termine offensivo, che si riferisce all’assassinio di massa di ebrei nei campi di sterminio nazisti durante la seconda guerra mondiale.

Nel 2012, lo sceneggiatore Joe Eszterhas ha accusato l’attore di averlo usato mentre stava lavorando a un film sull’eroe ebraico Judah Maccabee.

Gibson, chi fa commenti antisemiti ampiamente documentati quando fu arrestato per aver bevuto e guidato nel 2006, qualificò le rivendicazioni di Eszterhas come “fabbriche assolute”.

Questa settimana, è stato annunciato che la British Aardman Animations sta unendo le forze con Netflix per produrre il prossimo sequel di Chicken Run.

Non è stato confermato se Gibson, che ha doppiato il Rocky Rooster nell’originale del 2000, tornerà al ruolo.

Secondo The Wrap, tuttavia, non sarà invitato a tornare quando il film entrerà in produzione il prossimo anno. La BBC ha chiesto a Netflix di commentare.

Seguici su Facebooko su Twitter @BBCNewsEnts. Se hai un suggerimento via e-mail

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *