MENINGITE – Tutto quello che c’è da sapere

MENINGITE – Tutto quello che c’è da sapere

280 views
0
CONDIVIDI

MENINGITE – tutto quello che c’è da sapere / L’ultimo caso di meningite è stato registrato a Bari, dove un ragazzo è stato ricoverato all’ospedale Giovanni XXIII.
Il caso del ragazzo è l’ultimo di molti che si sono succeduti ultimamente e, anche se i dati e gli esperti assicurano che non esiste una vera e propria epidemia in corso, la preoccupazione è inevitabile.

La situazione “nella media”, così definita dai medici, non è preoccupante, ma non dimentichiamoci dell’immunizzazione.

I vaccini restano a tutt’oggi l’arma più efficace per contrastare l’insorgenza della malattia. È anche a questo che mirano i provvedimenti presi dal Governo negli ultimi giorni.

Ma cos’è esattamente la meningite e come si riconosce?

Si tratta di un’infiammazione delle meningi, le membrane che avvolgono il sistema nervoso centrale all’interno del cranio.
I sintomi variano a seconda dell’agente patogeno contratto e del paziente.
Nella meningite batterica, per esempio, i sintomi compaiono molto rapidamente, nel giro di poche ore.

Sintomi piuttosto frequenti sono delle chiazze rosse sulla pelle che si espandono rapidamente sul corpo: se queste non si schiariscono quando vi si applica una pressione, per esempio schiacciandole con la punta del dito, c’è alta probabilità che si tratti effettivamente di meningite, e pertanto è bene consultare immediatamente un medico.

LASCIA UN COMMENTO