Mercato non stop – Indiscrezioni, trattative e storia il 17 agosto

L’aggiornamento su tutte le notizie di mercato della giornata è andato in archivio. Tra le indiscrezioni, le trattative e il contesto, ecco le novità più importanti.

MILAN, NUOVO CONTATTO PER IL RINNOVO DI IBRAHIMOVIC, DISTANZA IN CIFRE, INCONTRO DECISIVO RAIOLA PER DONNARUMMA. JUVENTUS, CON HIGUAIN È DA PARETE A PARETE, NESSUNA RISOLUZIONE PER KHEDIRA. ROMA, IL CLUB SI TRASFERISCE A FRIEDKIN. LAZIO, DAVID SILVA MESSAGGIO CHE VA A REAL SOCIEDAD, PROPONE OTAMENDI. NAPOLI, ALZANO LE CITAZIONI DI BREKALO. ATALANTA, STRAPPANTE CON HATEABOER. FLORENZI AMA EVERTON. TORINO, PER IL CENTROCampista, C’È ANCHE VECINO.

Tra una settimana esatta il Milan si ritroverà a Milanello per la nuova stagione. Nelle scorse settimane la massima priorità di via Aldo Rossi è stata il rinnovo di Zlatan Ibrahimovic, che, nonostante l’ottimismo che si respirava, non è ancora arrivato. La logica dice che la trattativa dovrà essere conclusa entro la fine di questa settimana, in modo che lo svedese possa essere presente quando riprenderà l’allenamento, ma non sarà facile visto che la distanza tra domanda e offerta è ancora 2,5 milioni di euro. Come sottolinea La Gazzetta dello Sport, il quale spiega che il giocatore chiedeva uno stipendio di circa 7,5 milioni netti a stagione, mentre il Milan da tempo ha offerto 5 milioni in una partita fissa più ricca e tanti bonus che permetterebbe a Ibra di vincere. più di 6 milioni di euro in un anno. Il tempo stringe ed è per questo che oggi è previsto un nuovo contatto tra le parti nel tentativo di avvicinarsi ad un accordo soddisfacente per tutti. In via Aldo Rossi sperano che lo svedese riduca le richieste, anche perché Elliott è convinto di aver offerto al giocatore un’offerta molto importante. Il titolare del Milan non sembra intenzionato ad andare oltre e quindi spera di ripensare Zlatan. Stessa speranza anche il dt Paolo Maldini, il ds Frédéric Massara e soprattutto l’allenatore Stefano Pioli, che ha dichiarato in più occasioni di voler allenare Ibra anche la prossima stagione perché la sua presenza in rosa è fondamentale per il suo Milan. .

Secondo le notizie dell’edizione de La Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina, c’è una distanza abbastanza significativa tra domanda e offerta nella questione del rinnovo di Zlatan Ibrahimovic. L’offerta del Milan è di 5 milioni di euro netti più bonus, mentre la domanda dello svedese è di 7,5 milioni di euro. Tra una settimana, quando la squadra si riunirà a Milanello, ci sarà un nulla osta in un modo o nell’altro.

Il prossimo incontro tra Milan e Raiola non riguarderà solo il futuro di Ibrahimovic, ma anche quello di Gianluigi Donnarumma che è ancora in attesa del rinnovo del contratto in scadenza nel 2021. Il portiere ha già dato il suo accordo per la permanenza e partiremo da lì. accordo sull’ammontare dell’impegno che dovrebbe rimanere a sei milioni di euro con l’aggiunta di bonus personali e di squadra. Il punto cruciale, tuttavia, sarà la clausola rescissoria, dato che l’agente è fiducioso che club come Chelsea o PSG potrebbero essere disposti a trasferirsi per comprarlo. Il club però vuole costruire intorno a lui il futuro e quindi la trattativa sull’inclusione o meno di questa clausola sarà decisiva. Da sottolineare, è Tuttosport.

La vicenda Gonzalo Higuain è tra i temi della giornata alla Juventus: come scrive oggi il Corriere di Torino è difficile trovare un’offerta per il Pipita, che sia River Plate o qualsiasi altro club. E l’argentino, a sua volta, ha raccontato e ribadito al club bianconero che non aveva intenzione di fare sconti sullo stipendio ancora in gioco (7,5 milioni netti per l’ultimo anno di contratto. più 1,5 milioni in più attesi dalla scorsa stagione): per sopperire alla potenziale perdita di 18 milioni bisognerebbe rinunciare a quasi tutto. Non se ne parla, almeno perché il giocatore lo sappia. E mentre dall’Argentina tornano le voci secondo cui Higuain non intende tornare a Torino, o anche solo considerare l’ipotesi del ritiro, le dichiarazioni di suo padre Jorge sembrano minacciose.

La Juventus spinge per la risoluzione del contratto con Sami Khedira, ma il centrocampista tedesco non ha intenzione di lasciare il club bianconero gratuitamente, chiedendo i 6 milioni di stipendio che sta anticipando in vista dell’ultimo anno del contratto in aggiunta agli 1,25 milioni. che dovrà ricevere sotto forma di quota congelata nell’emergenza coronavirus. La situazione di stallo continua e non appare decisamente in via di definizione positiva. A segnalarlo, è Il Corriere di Torino.

Adesso è ufficiale: il gruppo Friedkin è il nuovo proprietario dell’AS Roma, che lo ha comunicato tramite il proprio account Twitter. Di seguito il comunicato ufficiale con la finalizzazione del closing tra James Pallotta e il nuovo proprietario americano: “Il gruppo Friedkin ha annunciato l’acquisizione, tramite Romulus e Remus Investments LLC, di circa l’86,6% del capitale Club sociale. e, inoltre, lancerà un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle restanti azioni ordinarie rappresentanti circa il 13,4% del capitale sociale. Allo stesso tempo, l’AS Roma annuncia che James ha ricevuto le dimissioni del consiglio di amministrazione di Club Pallotta, Charlotte Beers, Richard D’Amore, Gregory Martin, Paul Edgerly, Cameron Neely e Barry Sternlicht. I seguenti nuovi amministratori sono stati nominati per cooptazione: Dan Friedkin (Presidente), Ryan Friedkin, Marc Watts, Eric Williamson e Ana Dunkel. È stato formato un nuovo comitato esecutivo, composto da Dan Friedkin (Presidente), Ryan Friedkin, Guido Fienga (CEO), Marc Watts ed Eric Williamson. Sarà convocata non appena sarà possibile un’assemblea degli azionisti del Club per la nomina dell’intero nuovo Consiglio Direttivo. Il Collegio dei Revisori del Club resterà in carica fino alla naturale scadenza del relativo mandato ”.

Colpo a sorpresa per la Real Sociedad. Il club basco, visto in un video pubblicato sul proprio canale ufficiale, ha annunciato la firma di David Silva che oggi ha salutato il Manchester City. Niente Lazio quindi per il centrocampista spagnolo che torna in patria con il club biancoceleste beffato all’arrivo.

Secondo Il Messaggero alla Lazio, Otamendi è stato offerto di lasciare il Manchester City che sembrava vicino al Valencia ma poi è tornato sui suoi passi. L’affare con gli spagnoli è fallito ma, oltre ai biancocelesti, anche il Napoli sarebbe interessato alla squadra centrale dei Citizens.

L’idea di Gattuso è quella di avere più soluzioni da entrambe le parti – sottolinea La Gazzetta dello Sport – dove il suo gioco porta a spingere con notevole forza. In pratica è in corso un vero casting. Considerando le due, ci sono due situazioni datate, che vanno avanti da circa un mese. A Gattuso piace il 23enne Cengiz Under, che la Roma è disposta a vendere, ma il trucco è la valutazione: 30 milioni contro un’offerta di 20 e poi portato a 25 con qualche bonus. La discussione è un po ‘rallentata, ma ora potrebbe decollare in caso di scambio tra il turco e Maksimovic, più decine di milioni a favore della Roma, con un bilancio da tenere in considerazione vista la convenienza dei due club. Ma il Napoli segue anche Josip Brekalo, 22 anni, esterno offensivo del Wolfsburg e della nazionale croata. Il costo della sua tessera si aggira intorno ai 15 milioni, ed è legato al club tedesco da un contratto in scadenza nel 2023. Brekalo è un’opportunità che Giuntoli vuole mantenere, mentre il Sassuolo non vuole fare sconti a Boga, quindi il club Emilien ha chiesto 40 milioni.

Ultime notizie sul futuro di Hans Hateboer de La Gazzetta dello Sport. “Il mio ciclo all’Atalanta è finito, non ti resta che andare ‘in un altro club per una nuova esperienza”, ha detto il giocatore al più tardi qualche giorno fa. Con un contratto rinnovato non molto tempo fino al 2023 – si legge – per lasciare Hateboer bisogna però fare un’offerta: se ci sarà, e deve essere ammissibile, è difficile pensare alle barricate di Gasperini per tenere un giocatore importante, ma sempre da zero gol e quattro assist in 32 presenze ultima stagione.

L’Everton di Carlo Ancelotti cerca rinforzi in Italia. Secondo Sky Sport, i Toffees continuano a concentrarsi sul brasiliano Allan, il centrocampista del Napoli che include anche Atletico Madrid e Borussia Dortmund. Il club inglese proverà poi anche Alessandro Florenzi, su cui è ancora presente l’Atalanta, e Abdoulaye Doucouré, centrocampista 27enne del Watford.

Il Torino di Giampaolo cerca centrocampisti per ristabilire la mediana e quando si parla di centrocampisti al momento i nomi più gettonati rimangono Linetty e Valoti. Sullo sfondo però i granata non abbandonano Krunic, che potrebbe lasciare il Milan, ma anche Matias Vecino, un inter uruguaiano che potrebbe dover cambiare sintonia la prossima estate. Per entrambi questi gol, però, ci vorrebbe più tempo della trattativa per i giocatori di Samp e SPAL. A segnalarlo, è Il Corriere di Torino.

BARCELLONA, SETIEN ESENTE, KOEMAN FAVORITI PER LA PANCA. MANCHESTER CITY, OCCHI SU POCHETTINO. CHELSEA, RIVOLUZIONE DELLA DIFESA. BAYER LEVERKUSEN, MONACO VUOLE LA VOLLAND. LIPSIA, UPAMECANO NON SI MUOVE.

Quique Setien non è più l’allenatore del Barcellona, ​​di seguito la dichiarazione del club blaugrana, che dopo voci e parole si sono trasformate in fatti: “Il consiglio ha convenuto che Quique Setién lo fa non è più l’allenatore della prima squadra, questa è la prima decisione in una più ampia ristrutturazione della prima squadra da concordare tra l’attuale segretario tecnico e il nuovo allenatore, che sarà resa nota nei prossimi giorni. “

Sono in arrivo ulteriori dettagli sulla situazione di Barcellona. Secondo quanto riportato dall’Esporte Interativo, l’esonero di Quique Setien è ormai vicino mentre Ronald Koeman, un nome in cima alla lista dei desideri blaugrana, potrebbe addirittura essere presentato mercoledì prossimo. Per quanto riguarda le elezioni, dovrebbero svolgersi il 15 marzo.

Pep Guardiola è ancora allenatore del Manchester City, ma le parti hanno iniziato a fare le proprie valutazioni per il futuro. L’allenatore catalano non ha comunicato nulla al club, ma i cittadini iniziano a muoversi: secondo il Sun l’allenatore argentino ama la dirigenza e preferirebbe restare in Premier League. Scenari di mercato plausibili, il valzer da panchina è appena iniziato.

La rivoluzione di Frank Lampard non si ferma. Il tecnico del Chelsea vuole assolutamente rafforzare la difesa dopo i 54 gol subiti in questa stagione: secondo quanto riporta il Mirror, i londinesi hanno aumentato la pressione per convincere John Stones, attualmente al Manchester City. Il difensore inglese scadrà nel 2022 ei cittadini potrebbero prendere in considerazione una possibile cessione.

Con il suo contratto in scadenza nel 2021, Kevin Volland potrebbe lasciare il Bayer Leverkusen. Secondo quanto riportato da France Football, l’attaccante tedesco potrebbe unirsi a Niko Kovac a Monaco. L’ex tecnico del Bayern vorrebbe che la punta lavorasse per lui ma il club rossonero chiede una cifra tra i 25 ei 30 milioni di euro per la cessione.

Dayot Upamecano rimarrà a Lipsia per almeno un’altra stagione. Il giovane centrale francese è apprezzato da diversi club in Europa, ma secondo le indiscrezioni riportate da Kicker, il giocatore non lascerà la Bundesliga. Attenzione però alla clausola inclusa nel contratto dopo il rinnovo fino al 2023: nell’estate del 2021 chi vuole il difensore potrà pagare 41 milioni di euro.

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *