Meret e la follia (unilaterale) dello scambio di prestiti: la decisione di Napoli

(di Arturo Minervini) – C’è chi dice di no. Ed è buono Non è una canzone di Vasco Rossi, ma la risposta del Napoli alla proposta (piuttosto folle) è arrivata da Torino nelle ultime ore: uno scambio di prestiti tra Alex Meret e Salvatore Sirigu. Un’idea di mercato che ha generato molte discussioni nelle ultime ore e che, come è emerso in seguito, è nata unilateralmente: cioè solo nel melograno.

Meret è un custode pronto, mandalo Torino significherebbe mettere a rischio la sua autostima, forse anche bruciarla. Il club ne venne immediatamente a conoscenza, come Classe 97 Ancelotti è riuscito a gestire la pressione in importanti partite della Champions League senza prendere peso.

Ecco perché Alex non ha bisogno di andare a vivere altrove. La sua casa è Napoli, che lo ha scelto per affidare la sua porta per molti anni a venire. Un’idea che nella prima fase non ha trovato supporto nelle scelte di Rino Gattuso, legata alla necessità immediata di rifugiarsi nella più grande esperienza di Ospina guidare il dipartimento.

Nelle ultime settimane, tuttavia, lo stesso Ringhio si è aperto all’alternanza tra post, suggerendo che questa fase è stata una sorta di palestra per consentire a Meret di comprendere meglio l’idea che Gattuso ha il ruolo di difensore estremo.

A parte qualche strappo, quindi, nessuno nella casa di Napoli sembra voler più mettere in discussione la nomina effettuata nell’estate del 2018.. Meret è presente e futuro. E non ha bisogno di dimostrare che vale la porta di Napoli. Lo faceva già, chiunque non lo riconoscesse era ovviamente distratto.

Avatar

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *