Michael Atkinson: Trump licenzia il capo dell’intelligence coinvolto nell’impeachment

Copyright dell’immagine
Reuters

leggenda

I democratici accusano il presidente di aver tentato di risolvere i conti licenziando il massimo ufficiale Michael Atkinson

Il presidente Donald Trump ha licenziato un alto funzionario che per la prima volta ha avvertito il Congresso di una denuncia di informatori che ha portato al suo processo di impeachment.

Trump ha affermato di non fidarsi più di Michael Atkinson, ispettore generale della comunità dell’intelligence.

I democratici hanno detto che il presidente stava stabilendo decine durante un’emergenza coronavirus nazionale.

Lo hanno anche accusato di aver cercato di minare la comunità dell’intelligence.

L’anno scorso, Atkinson ha informato il Congresso della denuncia secondo cui il presidente Trump ha abusato del suo ufficio facendo pressioni sull’Ucraina per indagare sul candidato presidenziale democratico Joe Biden e suo figlio.

In lettere al Congresso, Atkinson ha descritto la denuncia come “urgente” e “credibile”.

La maggioranza dei deputati democratici ha votato per rimuovere il presidente, ma un processo al Senato guidato dai repubblicani lo ha successivamente assolto da tutte le accuse.

  • Trump ha criticato per aver nominato un capo spia provvisorio lealista
  • L’impeachment di Trump: storia breve, media e lunga

Venerdì, il sig. Trump ha informato il Congresso che il sig. Atkinson sarebbe stato rimosso dalla sua carica entro 30 giorni. Fonti hanno riferito all’Associated Press che il lutto era stato messo in congedo amministrativo e non avrebbe scontato i suoi 30 giorni.

“È fondamentale che io abbia la massima fiducia nelle persone nominate ispettori generali”, ha scritto Trump. “Questo non è più il caso di questo ispettore generale.”

Ha detto che avrebbe nominato un successore “in un secondo momento”. I funzionari citati da Reuters hanno affermato che Thomas Monheim, un professionista dell’intelligence di carriera, avrebbe svolto nel frattempo l’incarico di ispettore generale.

I democratici hanno reagito con rabbia a questa decisione.

“Nel mezzo di un’emergenza nazionale, è inaccettabile che il Presidente tenti nuovamente di minare l’integrità della comunità dell’intelligence licenziando un altro funzionario dell’intelligence semplicemente per fare il suo lavoro”, ha affermato il senatore Mark Warner, il più alto democratico del comitato di intelligence del Senato.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaLa saga del licenziamento dall’inizio alla fine

Il deputato Adam Schiff, che ha presieduto le audizioni per rimuovere la Camera, ha affermato che “la decisione di morte del Presidente mette ulteriormente a rischio il nostro Paese e la sicurezza nazionale”.

“La decisione del presidente Trump di licenziare l’ispettore della comunità dell’intelligence, il generale Michael Atkinson, è l’ennesimo tentativo palese del presidente di prosciugare l’indipendenza della comunità dell’intelligence e di rispondere a coloro che hanno il coraggio di dichiararsi contrari alle violazioni del presidente “, ha detto.

Il mese scorso, il presidente Trump ha sostituito il suo capo di stato maggiore, Mick Mulvaney, sospettato di aver coinvolto il presidente nelle indagini di licenziamento con un’osservazione spontanea sul podio della Casa Bianca.

Trump è stato recentemente criticato per la gestione dell’epidemia di coronavirus negli Stati Uniti, che finora ha causato oltre 7000 vittime.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *