Negozi di Facebook: negozi online aperti su Facebook e Instagram

Copyright dell’immagine
Facebook

Leggenda

La funzione di acquisto sarà infine integrata con streaming live

Quasi un milione di aziende britanniche in tutto il mondo possono ora creare un unico negozio online per vendere prodotti gratuitamente su Facebook e Instagram.

La fase iniziale della distribuzione dei negozi di Facebook è stata avanzata ed estesa a causa di Covid-19.

I negozi appariranno su pagine aziendali, profili Instagram e attraverso pubblicità mirate.

La società ha già utilizzato un approccio gratuito nel suo mercato Facebook per annunci personali.

“È più grande del solito solo perché vogliamo assicurarci di mettere rapidamente questi strumenti nelle mani di così tante aziende, ovunque si trovino, grandi o piccole, per aiutarle a sopravvivere questo periodo “, afferma Layla Amjadi di Facebook.

E il product manager George Lee ha dichiarato che è in lavorazione da almeno sei mesi.

“Ovviamente, data la situazione attuale, abbiamo accelerato molti dei nostri sforzi”, ha detto.

“Siamo in una posizione unica per poter contribuire alla sopravvivenza di un gruppo di queste aziende”.

La funzionalità di acquisto apparirà anche su WhatsApp e altre app di messaggistica aziendale e si integrerà con i flussi live.

Per l’utente medio di Facebook, “sarà un’esperienza davvero perfetta”, ha dichiarato Amjadi.

“Ora puoi andare molto oltre senza uscire dall’app”.

Copyright dell’immagine
Facebook

Leggenda

I negozi di Facebook potrebbero essere una sfida per eBay, Etsy e solo i mercati online che applicano commissioni

Una volta che un acquirente decide di spendere soldi, di solito vengono indirizzati al sito Web dell’azienda per finalizzare la transazione.

E se sorgono problemi o un acquirente desidera porre domande, può farlo tramite i messaggi di Facebook Messenger, WhatsApp o Instagram Direct, alcuni dei quali sono già utilizzati dalle aziende a questo scopo.

L’implementazione fa parte di una più ampia gamma di modifiche pianificate per gli acquisti sui prodotti Facebook, tra cui:

  • un programma di fidelizzazione che collegherà cose come punti dai caffè locali a Facebook
  • un pulsante Negozio, in cui saranno presenti prodotti e marchi, nella barra di navigazione principale di Instagram

Anthony Ha, redattore senior del sito di notizie tecnologiche TechCrunch, ha affermato che il blocco della pandemia potrebbe aver funzionato per Facebook.

“Dopotutto, se il tuo negozio preferito ha cambiato le sue ore, o è andato in linea di consegna o ritiro a bordo strada, ha quasi sicuramente pubblicato alcuni su Facebook o Instagram”, ha detto.

“Quindi ha senso per Facebook rendere il processo di acquisto il più semplice possibile da questi profili.

“Dal punto di vista commerciale, l’obiettivo ovvio è generare più pubblicità.

“Ma va anche ricordato che la ricaduta economica della pandemia probabilmente ucciderà molte piccole imprese, comprese quelle che pubblicano e pubblicizzano su Facebook.

“Quindi la società ha interesse ad aiutare queste aziende a sopravvivere in qualsiasi modo possibile”.

Avatar

Accardi

Accardi è un produttore digitale di Dico News con sede in Italia. Copre le ultime notizie e scrive sulla regione di Itlay, con particolare attenzione ai diritti umani. Prima di entrare a far parte di Dico News nel 2018, Accardi è stato redattore e scrittore presso TEME e produttore di video per i media in esilio in Myanmar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *