New York Times: “Il vaccino Covid sarà distribuito negli Stati Uniti da ottobre a novembre”

Vaccino contro il virus corona cercato stati Uniti Potrebbe già esserci una data di arrivo: il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie ha informato le autorità sanitarie dei singoli stati federali per prepararsi Distribuisci il vaccino Corona virus per operatori sanitari e gruppi ad alto rischio Tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre. Il segnale è stato distribuito a cinque grandi città degli Stati Uniti. È stato segnalato New York Times, Il tempo descritto solleva dubbi in merito Politicizza il vaccino contro il virus coronaLe elezioni presidenziali si terranno il 3 novembre.

Mentre dentro Europa Le tempistiche sono delineate. L’intesa tra la Commissione Europea è stata annunciata dal ministro Roberto Soparensa AstraZeneca (“Figlio del primo trattato italiano”): Le prime dosi possono essere “Già disponibile entro la fine del 2020“.

“Stiamo parlando di un vaccino candidato – ha chiarito – quindi ce n’è bisogno Tutto il senso del caso, Ma in questo accordo “, la cosiddetta popolazione europea di Oxford dovrebbe essere di 400 milioni di dosi, con” dati incoraggianti dalle fasi 1 e 2 “. Quanto al ruolo dell’Italia, è stato proprio l ‘”alleanza”. Francia Germania e Paesi Bassi Questo ci ha permesso di spingere l’UE verso una forte accelerazione “, ha detto Speranza.

Memoria del virus corona

Sostieni Ilfattoquotidiano.it: Mai come questo momento
Abbiamo bisogno di voi.

In queste settimane di epidemie, giornalisti, se facciamo il nostro lavoro con la coscienza pulita, stiamo facendo un servizio pubblico. Per questo motivo siamo orgogliosi di offrire ogni giorno centinaia di nuovi contenuti qui su ilfattoquotidiano.it a tutti i cittadini: notizie, statistiche esclusive, interviste agli esperti, sondaggi, video e altro ancora. Tuttavia, tutti questi lavori hanno enormi costi finanziari. La pubblicità, quando l’economia ristagna, fornisce entrate limitate. Non compatibile con il boom di accesso. Ecco perché chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino a settimana, è fondamentale per il nostro lavoro.
Diventa un utente di supporto Cliccando qui.

Grazie
Peter Gomez

Ma ora te lo chiediamo. Perché il nostro lavoro ha dei costi. Siamo orgogliosi di poter offrire ogni giorno centinaia di nuovi contenuti a tutti i cittadini. Ma la pubblicità, quando l’economia è stagnante, fornisce entrate limitate. Non conforme all’accesso a Ilfattoquotidiano.it. Per questo ti chiedo di sostenerci con un contributo minimo pari al prezzo di un cappuccino a settimana. Importo piccolo ma fondamentale del nostro lavoro. Dacci una mano!
Diventa un utente supportato!

Grazie
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Supporto ora


I pagamenti sono disponibili

Articolo precedente

Il crollo degli Stati Uniti e Kennedy: per la prima volta dal ’47 dal Congresso. Il nipote di Bob è stato sconfitto dal candidato Ocasio

Il prossimo


Avatar

Regina D  Dellucci

Regina D è un'ancora premiata e corrispondente per Dico News. Si reca regolarmente in campo per ancorare e riferire su importanti notizie di attualità tra cui proteste, attacchi terroristici, test sulle armi. Per Dico News, ha anche ospitato spettacoli sulla tecnologia, mentre conduceva interviste approfondite con alcuni dei pensatori più innovativi del mondo. Con sede in Italia da due decenni, Regina mantiene un focus su come gli sviluppi in Italia stanno cambiando radicalmente il mondo per tutti noi. Regina è rimasta impegnata a riferire sul paese. Ha anche contribuito al lancio di On Italy, la prima serie regolare di Dico incentrata sul paese. Nel 2018, Regina ha assegnato il premio Best News o Current Affairs Presenter Awards. È stata anche riconosciuta più volte agli Europian Television Awards e dalla Royal Television Society.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *