=

Niente alcool, niente passeggiate con i cani: la vita rinchiusa in Sudafrica

Niente alcool, niente passeggiate con i cani: la vita rinchiusa in Sudafrica

Copyright dell’immagine
Getty Images

“La notte in cui Cyril Ramaphosa è diventato presidente del tempo di guerra”, è così che un editorialista di spicco del sito Web News sudafricano24 ha descritto la decisione del leader sudafricano di imporre un blocco nazionale per sconfiggere il coronavirus .

Il blocco di tre settimane, iniziato subito dopo mezzanotte, non ha precedenti.

È la prima volta da quando il Sudafrica è diventato una democrazia nel 1994 che un presidente ha privato le libertà fondamentali dei cittadini: camminare, fare shopping, socializzare e radunarsi per pregare senza ostacoli.

“La legge richiede che tu stia a casa. L’eccezione è per la sopravvivenza: il cibo [and] salute, forze di sicurezza che assicurano l’applicazione della legge “, ha dichiarato un ministro nell’ufficio del presidente, Nkosazana Dlamini-Zuma.

Copyright dell’immagine
Reuters

leggenda

Alcuni acquirenti stavano facendo rifornimento prima del blocco

Il governo ha persino vietato la vendita di alcolici e sigarette, nonché di cani da jogging o da passeggio, durante il blocco – avvertendo che i trasgressori potrebbero essere perseguiti e multati o condannati al carcere.

Questo va oltre ogni cosa che il regime dell’apartheid abbia lanciato alla popolazione non bianca del paese durante il suo regno opprimente di quasi cinquant’anni.

Ma le libertà conquistate duramente che i sudafricani raggiunsero dopo aver sconfitto l’apartheid furono perse a malapena 25 anni dopo mentre – come molte altre nazioni del mondo – cedono i loro diritti ai governi per combattere Il primo ministro Boris Johnson ha definito un “nemico invisibile”.

Un uomo con una maschera

Getty Images

Lock of south africa

Per durare tre settimane

  • acquistilimitato al cibo e altri elementi essenziali

  • venditavietato l’alcol e le sigarette

  • a piedisulla strada per l’esercizio fisico è proibito

  • Incontri pubblicisono vietati

  • funeralelimitato a 50 persone

  • Forze di sicurezzapattugliare e istituire blocchi stradali per garantire la conformità

Fonte: media sudafricani

I governi di altre parti della regione non hanno imposto misure così rigorose.

“I virus non conoscono confini”

Il presidente dello Zimbabwe Emmerson Mnangagwa ha dichiarato un disastro nazionale, promettendo di mobilitare risorse governative limitate per combattere il virus.

Ma due settimane fa, il ministro della difesa del paese, Oppah Muchinguri-Kashiri, credeva che i confini del suo paese fossero impenetrabili, sostenendo che il virus era nemico dei potenti stati occidentali – non una povera nazione africana sotto sanzioni. Americano per i suoi record sui diritti umani.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaCoronavirus: il Sudafrica si prepara al blocco di tre settimane

“Il coronavirus è opera di Dio che punisce i paesi che ci hanno imposto delle sanzioni. Ora stanno dentro. Le loro economie stanno urlando come hanno fatto per noi. Trump dovrebbe sapere che non lo è Dio “, ha detto a una riunione di decisione. Partito Zanu-PF il 14 marzo. Il ministro ha ignorato il fatto che il virus è stato scoperto per la prima volta in Cina, dove ha ucciso oltre 2.000 persone.

Il suo orgoglio fu di breve durata: il virus colpì lo Zimbabwe, dichiarando la sua prima vittima, l’emittente di 30 anni e il regista Zororo Makamba all’inizio di questa settimana.

“Le pandemie di questo tipo hanno una spiegazione scientifica e non conoscono confini e, come qualsiasi altro fenomeno naturale, non possono essere attribuiti a nessuno”, ha affermato il presidente Mnangagwa, rimproverando efficacemente il suo ministro della difesa per aver cercato di politicizzare il crisi sanitaria globale.

Ha vietato tutte le riunioni, le scuole chiuse e messo da parte tre ospedali come centri di quarantena come parte di quelle che ora sono misure familiari introdotte in altre parti del mondo per prevenire la diffusione del virus.

Con la sua economia in rovina e il governo che fatica a pagare le bollette, lo Zimbabwe non è in grado di far fronte a una grave epidemia, poiché molti dei suoi centri sanitari non dispongono di attrezzature di base, medicine, personale o una fornitura regolare di energia elettrica.

Misure draconiane

Temendo che lo Zimbabwe fuggirà nel suo territorio per essere curato, il governo sudafricano ha deciso di completare la costruzione di una recinzione lungo il confine principale delle due nazioni nelle prossime settimane.

Numero di casi di coronavirus

Sud Africa

“Al posto di frontiera ora avete ispettori sanitari e professionisti dell’ambiente, che effettuano controlli e controlli alle frontiere. Ma se qualcuno attraversa il confine, non c’è tali strutture “, ha detto il Sudafrica. Ha detto il ministro dei Lavori pubblici Patricia de Lille.

Limitare la migrazione illegale è stato un obiettivo di lunga data del governo del signor Ramaphosa.

Ora ha usato i poteri speciali che ha preso per se stesso dopo aver dichiarato il virus un disastro nazionale per costruire rapidamente la recinzione alta 6 piedi.

Ramaphosa crede chiaramente – come molti altri leader mondiali – che siano necessarie misure drastiche per sconfiggere il virus.

“Senza un’azione decisiva, il numero di persone infette scenderà rapidamente da poche centinaia a decine di migliaia, e nel giro di poche settimane, centinaia di migliaia”, ha avvertito quando è stato annunciato il blocco.

“È estremamente pericoloso per una popolazione come la nostra, con un gran numero di persone immunocompromesse a causa dell’HIV e della tubercolosi e alti livelli di povertà e malnutrizione”, ha aggiunto.

“Preferiamo morire di fame”

Il Ruanda – con una popolazione di circa 12 milioni – è l’unico altro stato dell’Africa sub-sahariana a imporre una preclusione.

Copyright dell’immagine
Reuters

leggenda

I sarti del mercato in Ruanda hanno realizzato maschere tradizionali in tessuto africano prima della chiusura

È entrato in vigore domenica, quando la polizia ha istituito posti di blocco in tutto il paese per assicurarsi che le persone rispettassero, cosa che hanno fatto per lo più nelle strade deserte della capitale, Kigali.

La polizia ha detto di aver sparato a due uomini nel sud del Paese dopo aver combattuto con loro, ma ha negato che l’incidente fosse legato all’isolamento.

Per quanto riguarda le conseguenze economiche delle restrizioni di due settimane, sono state devastanti, in particolare per i lavoratori occasionali che vivono ogni giorno.

“Preferiremmo morire per il virus piuttosto che per la fame”, ha detto un uomo.

Ignorando il rischio che il virus si diffonda in un paese con una delle più alte densità di popolazione in Africa, alcuni poveri avrebbero lasciato di nascosto la capitale, percorrendo lunghe distanze – a volte più di 100 km (62 miglia) – per raggiungere i loro villaggi di origine dove credono che otterranno almeno cibo dalle fattorie e dagli orti delle famiglie.

Sebbene il governo abbia promesso di fornire assistenza finanziaria alle persone e di fissare prezzi fissi per i prodotti alimentari di base, la loro situazione mette in luce i pericoli di una preclusione – che potrebbe peggiorare la fame e la povertà, in particolare. specialmente se è esteso.

In Sudafrica, il paese più industrializzato del continente, Ramaphosa ha annunciato una serie di misure per attutire gli effetti economici della chiusura.

Questi includono la creazione di un fondo di solidarietà, a cui due delle famiglie più ricche del paese – gli Oppenheimer e i Rupert – hanno già promesso 1 miliardo di rand ($ 58 milioni; £ 48 milioni) ciascuno per aiutare le piccole imprese.

Ramaphosa ha anche ordinato il dispiegamento dei militari nelle strade per aiutare la polizia a mantenere la popolazione di quasi 60 milioni di persone a casa per le prossime tre settimane.

Tentativo di omicidio

Come avvertimento per chiunque creda di infrangere l’ordine, mercoledì la polizia ha dichiarato che un uomo d’affari è stato arrestato per aver disobbedito alle istruzioni di un medico di auto-mettere in quarantena per 14 giorni. .

L’uomo di 52 anni è stato detenuto in ospedale e accusato di tentato omicidio per aver messo in pericolo la vita di quasi 30 persone con cui ha interagito seguendo le istruzioni del medico, ha detto la polizia.

Era un promemoria dei poteri senza precedenti che il governo aveva preso per se stesso e le forze di sicurezza – senza l’approvazione parlamentare – per combattere “il nemico invisibile”.

Potrebbe interessarti anche:

In questo contesto, il giudice supremo Mogoeng Mogoeng ha detto ai giudici di attendere possibili sfide legali contro il governo in una nazione nota per essere controversa, diffidente e persino sfidante nei confronti dell’autorità.

La scorsa settimana, il ministero della salute ha ottenuto un ordine del tribunale per mettere in quarantena un uomo dopo aver lasciato un ospedale, rifiutando di essere testato nonostante la diagnosi diagnostica di sua moglie e sua figlia. con Covid-19, la malattia respiratoria causata dal virus.

Il caso ha evidenziato il fatto che l’ignoranza e il compiacimento sono probabilmente i maggiori ostacoli agli sforzi per controllare la diffusione del virus.

Con il maggior numero di casi di coronavirus e l’introduzione di alcune delle misure più severe per affrontarli, il Sudafrica è ora diventato un test per il resto del continente per vedere se questo è il modello da seguire. .

Copyright dell’immagine
AFP

Recommended For You

Italo V  Lucciano

About the Author: Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

=