OneWeb espande la mega-costellazione a 74 satelliti

lancioCopyright dell’immagine
oneweb

leggenda

Lancio di Soyuz dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan

Spazio di presentazione bianco

Start-up di Londra OneWeb ha lanciato un altro jackpot di satelliti sabato.

Un razzo Soyuz è decollato da Baikonur, in Kazakistan, portando in orbita altri 34 veicoli spaziali per continuare la costruzione della costellazione Internet a banda larga della compagnia.

La missione ebbe luogo nonostante la pandemia di coronavirus, che limitava molte attività spaziali altrove.

Ciò deriva anche dalle voci secondo cui la società potrebbe prendere in considerazione la possibilità di chiedere la protezione in caso di fallimento.

Relazione Bloomberg Giovedì, OneWeb ha esaminato diverse opzioni da utilizzare per evitare le difficoltà di una crisi di liquidità.

Un portavoce ha rifiutato di commentare le voci, dicendo solo alla BBC News che OneWeb era “concentrato al 100% sul lancio”.

Il razzo Soyuz ha lasciato lo spazioporto kazako sabato alle 22:06 ora locale (17:06 GMT).

Il suo payload ha portato l’attuale dimensione della costellazione di avvio a 74 satelliti. Quaranta veicoli spaziali sono stati lanciati in due lanci precedenti.

La rete completata mira a raggiungere una configurazione orbitale di circa 650 satelliti, con l’accesso a Internet prima disponibile per alcuni clienti alle latitudini settentrionali, prima di essere finalmente offerto su scala globale.

OneWeb è in esecuzione con un numero di altre società che vogliono fornire lo stesso tipo di servizio.

L’imprenditore californiano Elon Musk sta sviluppando la sua costellazione di Starlink che prevede migliaia di satelliti collegati. Allo stesso modo, Jeff Bezos, il capo di Amazon e l’individuo più ricco del mondo, ha proposto un sistema che chiama Kuiper.

Quello che stanno tutti cercando di fare è molto costoso. Finora OneWeb ha raccolto 2,6 miliardi di sterline per finanziare le sue attività, ma avrà bisogno di molto di più per realizzare tutti i suoi piani.

Ha una vasta campagna di lancio sotto contratto con l’operatore missilistico europeo Arianespace. La maggior parte dei voli Soyuz è prevista per Baikonur, ma è prevista anche una serie di voli dal nuovo Cosmodrome Vostochny nell’Estremo Oriente russo.

Il piano OneWeb dichiarato dovrebbe avere la sua costellazione completata in atto entro la fine del quarto trimestre del 2021.

Resta da vedere fino a che punto ciò sia possibile a causa della perturbazione creata dalla pandemia di coronavirus. L’industria aerospaziale, come gran parte dell’economia mondiale, deve attuare misure di emergenza, in particolare imponendo restrizioni alla circolazione delle attrezzature e del personale.

Arianespace, ad esempio, ha già sospeso tutti i lanci dallo spazioporto europeo di Kourou, nella Guyana francese.

Dopo il lancio di sabato, OneWeb ha accentuato i punti positivi. In una dichiarazione rilasciata dalla start-up, il CEO Adrian Steckel ha dichiarato: “In questi tempi senza precedenti dopo l’epidemia globale di Covid-19, le persone in tutto il mondo si ritrovano a cercare di continuare la propria vita e lavorare in Vediamo la necessità di OneWeb, più grande che mai.

“La connettività di alta qualità è l’ancora di salvezza per consentire alle persone di lavorare, continuare la loro istruzione, rimanere aggiornati su importanti informazioni sanitarie e rimanere significativamente connessi tra loro. La crisi ha dimostrato l’imperativo connettività ovunque e ha rivelato lacune urgenti nelle capacità di connettività di molte organizzazioni. La nostra rete satellitare è pronta a colmare molte di queste lacune critiche nell’infrastruttura di comunicazione globale “.

Avatar

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *