Piani per le vacanze estive: cosa devi sapere nell’era del coronavirus

Viaggiare in giugno e luglio sarà sicuro e accettabile? Ed è un buon momento per iniziare a pianificare viaggi estivi?

Con così tanta incertezza sulla pandemia e sulla capacità del mondo di frenare la diffusione del virus, non c’è una risposta chiara a queste domande.

Il futuro dei viaggi futuri

Coloro che hanno programmato un viaggio estivo a Tokyo per le Olimpiadi hanno avuto le ultime notizie lunedì: sono stati rimandati al 2021.

La canadese Teresa Banner e la sua famiglia hanno prenotato un viaggio in Europa a metà maggio.

“Potrei aver trascorso 50 ore a pianificare questo viaggio”, ha detto a Galileus Web Travel. “Prima di una settimana fa, ho pensato che dovesse andare bene. Poi, negli ultimi cinque giorni, ho pensato di no, è stato sicuramente cancellato. Solo negli ultimi due giorni, penso che fosse potrebbe andare. Sono davvero ovunque. “

Banner non è l’unico a chiedersi piani di viaggio.

Il luogo più felice del mondo, Disneyland, ha chiuso le sue proprietà almeno fino alla fine di marzo. Finora l’organizzazione ha automaticamente cancellato e rimborsato le prenotazioni. Per quanto riguarda aprile e oltre, i siti Web Disney affermano solo di essere “in contatto regolare con i funzionari e gli esperti sanitari competenti”.
Il Dipartimento di Stato americano consiglia semplicemente: “non viaggiare” e indirizza le persone ai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) per ulteriori informazioni.
Mentre il CDC ha una carta mostrando il livello di rischio nel mondo, non ha un calendario chiaro per quando il viaggio può essere sicuro.

“Diversi paesi possono trovarsi in diverse fasi della pandemia in qualsiasi momento e diverse parti dello stesso paese possono anche trovarsi in diverse fasi della pandemia”, scrive il CDC.

“Ci sono indagini in corso per saperne di più. È una situazione in rapida evoluzione e le informazioni saranno aggiornate non appena saranno disponibili.”

Stato delle restrizioni revocate? Da determinare

Mentre il confine tra gli Stati Uniti e il Canada è attualmente chiuso, ad eccezione dei viaggi essenziali, bellissime fughe in luoghi come Haida Gwaii (conosciuta anche come Queen Charlotte Islands) in Colombia I britannici dovranno aspettare.

Mentre il confine tra gli Stati Uniti e il Canada è attualmente chiuso, ad eccezione dei viaggi essenziali, bellissime fughe in luoghi come Haida Gwaii (conosciuta anche come Queen Charlotte Islands) in Colombia I britannici dovranno aspettare.

Destinazione BC

Mentre il confine tra Canada e Stati Uniti chiude per quasi tutto il traffico di questa settimana, il Primo Ministro canadese Justin Trudeau ha dichiarato che restrizioni di viaggio e altre misure per rallentare la pandemia potrebbero continuare per “settimane o mesi”.

Trudeau ha fatto commenti sulla porta di casa sua a Ottawa giovedì, dove lui e la sua famiglia si sono isolati dopo che sua moglie, Sophie Grégoire Trudeau, si è dimostrata positiva per COVID-19 dopo il suo di ritorno dal Regno Unito.

Ma alcuni ricercatori sulla salute pubblica suggeriscono che le restrizioni ai viaggi dureranno molto più a lungo di alcuni mesi.

“Le cose saranno molto difficili per 12 mesi o più”, ha detto l’epidemiologo di Penn State Maciej Boni alla Galileus Web Travel.

In un pezzo la conversazione, una rete multimediale no profit che pubblica articoli scritti da accademici e ricercatori, Boni suggerisce che ci sarà un anno di interruzioni.

“Potrebbe essere necessario annullare le vacanze. Le interazioni sociali saranno diverse. E la gestione del rischio è qualcosa a cui dobbiamo pensare ogni mattina quando ci svegliamo”, ha scritto.

La decisione sulla possibilità di avventurarsi in sicurezza fuori casa, indipendentemente dal paese, verrà quando avremo “sradicato con successo la trasmissione” di COVID-19, afferma Kumi Smith, assistente professore di epidemiologia presso Università del Minnesota. .

A questo punto, ha detto a Galileus Web Travel, nessuno può dire quando ciò potrebbe accadere.

“Si stanno costruendo modelli matematici predittivi e lo scopo di tutto ciò è quello di cercare di dare a legislatori, autorità e funzionari della sanità pubblica un’idea di ciò che sta accadendo. Ma quando arrivano nuovi casi, questi nuovi dati vengono incorporati nei modelli. ; viene aggiornato quotidianamente. ”

I modelli cambiano a seconda di come il pubblico reagisce alle restrizioni: meno andiamo in spiaggia e più seguiamo il consiglio di lavarci le mani frequentemente, tossire e starnutire nei gomiti e praticare l’allontanamento sociale, meglio questi modelli saranno matematica. .

Cerca ora, pianifica più tardi

Il Joshua Tree National Park, a due ore e mezza di auto da Los Angeles, è chiuso ai veicoli. Non è noto quando autorizzerà il viaggio in auto, il che complica i piani per le vacanze estive nella regione.

Il Joshua Tree National Park, a due ore e mezza di auto da Los Angeles, è chiuso ai veicoli. Non è noto quando autorizzerà il viaggio in auto, il che complica i piani per le vacanze estive nella regione.

Per gentile concessione di Hannah Schwalbe / NPS

“Riguardo a” Quando finirà tutto questo e quando potrò viaggiare di nuovo “?” Rifiuterei questa domanda “, ha detto Smith.” Direi che spetta a noi aderire a questi regolamenti e metterci in quarantena, monitorarci e cercare di fare ciò che possiamo come individui per impedire che questo si diffonda. ”

Per quanto riguarda le sue vacanze estive, non fa piani.

“Non voglio davvero che le montagne russe emozionali pianifichino un viaggio estivo davvero eccitante e non riescano ad andarci.”

Se decidi di saltare su queste montagne russe e inizi a pianificare un viaggio estivo, ti consigliamo di controllare tutta la stampa fine su modifiche e cancellazioni.

Nel frattempo, i professionisti del viaggio suggeriscono che questo è il momento perfetto per cercare il tuo prossimo viaggio.

“Per ora, prendiamoci il tempo di viaggiare, esplorare virtualmente, immergerci in profondità nelle destinazioni e sognare dove si trova il prossimo”, ha dichiarato Amanda Hills, presidente di Hills Balfour, un’agenzia di pubbliche relazioni a Londra che rappresenta dozzine di destinazioni e hotel internazionali.

“Presto i confini saranno riaperti e le barriere saranno eliminate.” Nel frattempo, Balfour suggerisce di trascorrere del tempo godendo di “avventure in sedia a rotelle” come tour virtuali a piedi attraverso il Grand Canyon o un’opera di streaming live da Vienna.

Teresa Banner spera ancora di poter andare in Europa a maggio. “La natura dell’intera situazione è che non lo sappiamo. È il 50% sì, il 50% no. Nessuno lo sa. Non me ne importa nemmeno. Faccio solo le cose in casa.”

Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *