Pixar court ‘Out’ presenta il primo personaggio principale gay dello studio

La storia ruota attorno a un giovane di nome Greg, che ha paura di dire ai suoi genitori che è gay e teme che vedranno una foto di lui e del suo ragazzo quando verranno ad aiutarlo a muoversi. .

Grazie alla magia di un gatto arcobaleno viola brillante e un cane rosa, Greg cambia corpo con il suo cane nel mezzo della visita dei suoi genitori.

Ci sono deviazioni stravaganti, come ci si potrebbe aspettare, ma la storia si concentra sul dolore che provano Greg e sua madre.

Pixar appartiene alla Disney e il cortometraggio, che dura poco meno di 10 minuti, ha fatto il suo debutto venerdì sul servizio di streaming Disney +.
È stato scritto e prodotto da Steven Clay Hunter, che ha lavorato a molti film della Pixar, tra cui “Toy Story 4” e “Alla ricerca di Dory”, come parte di Serie Pixar SparkShorts, progettato per scoprire nuovi narratori e sperimentare diverse tecniche.
Le persone hanno condiviso le loro reazioni Twitter con l’hashtag #PixarOut. Molti hanno detto che piangevano quando lo guardavano e che desideravano che fosse cresciuto. Alcune persone hanno affermato di ritenere che non fosse un messaggio appropriato per i bambini.
& # 39; She-Ra e le principesse del potere & # 39; è il più raro degli exploit televisivi
Uno studio pubblicato lo scorso anno da Gay and Lesbian Alliance Against Defamation (GLAAD) lo ha scoperto Il 18,4% dei film tradizionali rilasciati nel 2018 includeva personaggi LGBTQ. Nessuna delle pubblicazioni Disney di quell’anno aveva un personaggio LGBTQ, secondo GLAAD.
Alcune persone vogliono davvero che Elsa esca in & # 39; Frozen II & # 39;
Anche il film della Pixar “Onward”, uscito all’inizio di quest’anno, includeva un poliziotto ciclope, unicorno, parlando della sua ragazza.
Un personaggio è anche uscito gay nella serie Disney Channel “Andi Mack”, che è durato tre stagioni prima di concludere l’anno scorso.

Adelmio C  Calabrese

Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *