PlayStation 5: Sony è convinta che il coronavirus non cambierà i piani di rilascio

Copyright dell’immagine
Getty Images

I giocatori di tutto il mondo stanno per scoprire cosa può fare PlayStation 5.

Il successore di una delle console più vendute di tutti i tempi uscirà entro la fine dell’anno e, parlando con Radio 1 Newsbeat, il CEO di PlayStation Jim Ryan ha dichiarato che i fan lo vedranno in azione tra meno di una settimana.

Con le principali convenzioni ed eventi annullati a causa di un coronavirus, Jim afferma di voler trovare un modo per dare alla comunità PlayStation “un piccolo shock”.

Il 4 giugno, Sony presenterà per la prima volta nuovi giochi per PS5 online.

C’è sempre un’aria di mistero che circonda la nuova console Sony e Jim afferma che la società deve creare slancio.

Copyright dell’immagine
SONY

Leggenda

Il controller PS5 ha preso in giro all’inizio di quest’anno, ma si sa poco su quali giochi saranno giocabili con esso

“Normalmente saresti a Los Angeles in un auditorium con altre 2.000 persone”, dice Jim a Newsbeat, spiegando come la PlayStation in genere farebbe grandi annunci.

“Saresti in grado di tagliare l’adrenalina e il testosterone con un coltello.

“Dobbiamo trovare un modo per farlo e dare un piccolo aiuto alla comunità.

“Quando guarderai lo spettacolo la prossima settimana, penso che vedrai che siamo stati in grado di farlo.”

“Fiducioso” sull’impatto del coronavirus

Il 2020 sarà un grande anno per l’industria dei giochi – con una nuova Xbox che rilascerà anche la PS5 di Sony.

Ci sono stati rapporti in pubblicazioni di gioco specializzate che la pandemia di coronavirus potrebbe avere un impatto sulle date di rilascio e sulla disponibilità della console.

Jim è fiducioso, tuttavia, che non sarà così.

“Questo ovviamente introduce un livello di complessità che qualsiasi azienda preferirebbe non dover affrontare.

“Ma ci sentiamo davvero bene nella catena di approvvigionamento, lanceremo quest’anno e saremo globali.”

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

PlayStation 4 ha venduto oltre 100 milioni di unità, quindi c’è la pressione che il successore soddisfi le aspettative dei giocatori

I giocatori vogliono anche sapere quanto costerà la console, ma Jim confermerà solo che la pandemia non ha cambiato i piani tariffari di PlayStation.

“Tutti si sono semplicemente rimboccati le maniche”

Per PlayStation, il 2020 doveva essere dominato dai preparativi per l’uscita della nuova console, ma si è rivelato molto diverso per Jim e il suo team.

“Che si tratti di ingegneri hardware che non possono entrare in Cina a causa di COVID e che devono ancora finalizzare i prototipi con 200 fornitori diversi”, ha affermato.

“O ingegneri del software o persone che creano giochi. Tutti si sono semplicemente rimboccati le maniche e hanno iniziato.

“Lanceremo questa festa, avremo un lancio mondiale e ci sentiamo bene con le cose”.

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Sony ha creato un fondo da $ 10 milioni per sviluppatori indipendenti in difficoltà durante la pandemia di coronavirus

La pandemia di coronavirus ha, in qualche modo, ha avuto benefici per l’industria del gioco.

Le vendite di giochi e console sarebbero aumentate e sempre più persone si sono rivolte al gioco d’azzardo per passare il tempo.

“Milioni a casa”

Ma negli ultimi mesi hanno anche posto serie sfide al settore.

“Ovviamente, è un momento terribile con il mondo che attraversa tutti i tipi di cose, quindi devi mantenere un senso di prospettiva quando parli di videogiochi”, dice Jim.

“È stato un anno sulle montagne russe, ci siamo presto resi conto che dovevamo trascorrere più tempo del previsto sulla comunità PS4 esistente.

“Milioni di persone erano a casa e rinchiuse, senza altro da fare che giocare.”

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Senza eventi dal vivo per promuovere i giochi in arrivo, PlayStation si trasforma in un negozio virtuale

Due versioni esclusive del gioco PlayStation sono state ritardate e gli sviluppatori indipendenti hanno anche avuto difficoltà finanziarie a causa del coronavirus.

Jim dice che la PlayStation è intervenuta per aiutare con i contanti di emergenza: “Molti di loro non sono aziende, sono piccoli gruppi di persone che spesso non hanno soldi.

“Vivono giorno per giorno, alcuni di loro hanno lavorato su un gioco per alcuni anni e sono in vista del traguardo, poi esplode a causa della lussuria”.

Ma se il successo della nuova console è centrale per le preoccupazioni di Jim e del suo team, vorrebbe sottolineare che non hanno dimenticato i proprietari di PS4.

Jim spiega: “Guarda la matematica.

“Se ora abbiamo 100 milioni di possessori di PS4, la maggior parte di loro non acquisterà PS5 per alcuni anni.

“È nostra responsabilità ed è un’opportunità per continuare a offrire loro grandi contenuti di gioco e renderli felici.

“Penso che gli eventi degli ultimi due mesi si siano davvero concentrati sulla mente e abbiano aperto gli occhi sulla realtà di questa opportunità”.

Segui Newsbeat su Instagram, Facebook, cinguettio e Youtube.

Ascolta Newsbeat vivere 12:45 e 17:45 nei giorni feriali – o ascolta di nuovo qua.

Avatar

Accardi

Accardi è un produttore digitale di Dico News con sede in Italia. Copre le ultime notizie e scrive sulla regione di Itlay, con particolare attenzione ai diritti umani. Prima di entrare a far parte di Dico News nel 2018, Accardi è stato redattore e scrittore presso TEME e produttore di video per i media in esilio in Myanmar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *