SBK 2020, GP d’Aragona. Jonathan Rea vince Gara 2 al Motorland – Superbike

SBK 2020, GP d'Aragona. Jonathan Rea vince gara 2 al Motorland

Negli ultimi tre giri di questa Gara 2 al Motorland Aragon, abbiamo capito perché Rea è il pilota di maggior successo nella storia della Superbike. Il cinque volte iridato si è portato al comando nel primo giro, fermando tutti, ma sulla sua pista preferita Chaz Davies ha tenuto un ritmo frenetico che gli ha permesso di sgranocchiare decimi dai decimi del pilota Kawasaki ea tre giri dalla fine, sfruttando tutta la potenza del suo V4, il gallese ha superato Rea e ha guidato ha preso il comando.

Chi si aspettava che Chaz potesse con la pista libera staccarsi dal suo avversario non aveva contato con la grande determinazione di Johnny che non ha risposto solo agli attacchi di Davies, ma una volta tornato al comando, ha condotto dando il 120% e conquistando così la sua settima vittoria stagionale, numero 95 della sua carriera. Davies ha confermato che al Motorland Aragon chi vuole vincere deve affrontarlo. Solo settimo alla fine del primo round, Chaz si è scatenato in un inseguimento che lo ha portato ad un passo da una clamorosa vittoria. Questa vittoria che gli manca da oltre un anno (Laguna Seca luglio 2019).

E a proposito di digiuno, è finita la Honda, che non è salita sul podio dal 2016, quando Van der Mark ha conquistato il secondo posto a Magny Cours. Lo spagnolo ha corso un weekend in crescendo grazie ad una Honda che non è ancora a posto come telaio, ma che ha un mega motore che ha fatto la differenza sul lungo rettilineo della pista di ‘Aragon. Redding ha concluso al quarto posto dopo una gara deludente. Il vincitore di Gara 1 non ha mai lottato per la vittoria oggi e ha avuto una contrazione solo a metà gara quando ha superato Van der Mark, ma era troppo tardi per recuperare il ritardo. trio Rea, Davies e Bautista. La Ducati inglese saluta la vetta della classifica e ora deve recuperare 10 punti sulla selvaggia Rea.

Con il suo quinto posto Rinaldi conferma ancora una volta che sta attraversando un momento magico, ma ora non si può più parlare di sorprese visto che il giovane pilota italiano è ormai stabilmente nella top 5 del mondiale. Buona gara per Van der Mark, primo dei piloti Yamaha. Il gruppetto di piloti che gli è venuto dietro ha dato spettacolo e alla fine ha dovuto vincere Haslam che ha condotto in volata Razgatlioglu, Lowes, Gerloff Fores e Sykes. Caricasulo è arrivato tredicesimo al traguardo, mentre Melandri si è ritirato per un problema tecnico, mentre una caduta ha fermato Baz e Ramos.

Scarica la classifica completa

Avatar

Tommaso I  Genovese

Tommaso è un'ancora sportiva e corrispondente per Dico News. Nato in Inghilterra e con sede presso la sede di Dico News, copre le principali notizie sportive e gli eventi per Dico News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *