Scienziate donne di colore che mancano dai libri di testo, studi trovati

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Le scienze della vita attraggono più donne di altri settori

Gli scienziati presenti nei libri di testo sono principalmente uomini bianchi, secondo uno studio.

I libri di testo di biologia americana hanno messo in evidenza sette uomini per ogni scienziata.

E le donne di colore non sono state rappresentate una volta in nessuna delle opere analizzate.

Al ritmo attuale, ci vorranno secoli prima che i libri usati per insegnare biologia universitaria negli Stati Uniti corrispondano alla diversità dei loro lettori, affermano i ricercatori.

“Non abbiamo visto, ad esempio, scienziate nere in nessun libro di testo”, ha affermato la dott.ssa Cissy Ballen dell’Università di Auburn in Alabama, Stati Uniti.

Lo studio ha analizzato più di 1.000 nomi scientifici da sette moderni libri di testo di biologia utilizzati per insegnare agli studenti universitari che entrano in scienza e medicina negli Stati Uniti.

Hanno spaziato da personaggi storici come Charles Darwin e Gregor Mendel a scienziati contemporanei come Jane Goodall.

Complessivamente, il 13% degli scienziati presentati erano donne, mentre il 6,7% era di origine etnica nera, asiatica e di minoranza.

Ricerche precedenti hanno dimostrato l’importanza di modelli di ruolo diversi e comparabili nella scienza, ha affermato il dott. Ballen. “Non potendo vedere qualcuno come loro in questi tipi base di libri di testo che usano, penso che avrebbe un effetto davvero negativo”, ha detto.

Negli ultimi anni sono stati compiuti progressi, in particolare per quanto riguarda le donne e gli uomini asiatici, hanno detto i ricercatori.

Nonostante ciò, gli scienziati rappresentati non sono rappresentativi del loro pubblico di riferimento, specialmente tra donne asiatiche e ispaniche, mentre le donne nere non erano affatto rappresentate.

Gli editori di libri di testo “sono responsabili del bilanciamento di una rappresentazione fedele della storia, evidenziando al contempo la scienza contemporanea che riflette una diversa popolazione di studenti”, hanno affermato.

La biologia è relativamente diversa per sesso rispetto ad altre aree della scienza, come la fisica. Negli Stati Uniti, circa il 60% dei laureati in biologia sono donne.

  • Colmare il divario di genere in fisica “richiederà generazioni”

Ricerche precedenti hanno dimostrato che il numero di donne che salgono la scala della carriera scientifica è “deludente”.

La ricerca è pubblicata nel Diario della Royal Society, Atti B.

Segui Helen su Twitter.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *