Siviglia 2-1 Manchester United: gli spagnoli nella finale di Europa League

E il Siviglia il primo finalista di Europa League. Dopo la cancellazione Roma e Wolverhampton, il team di Lopetegui e Monchi elimina anche il grande favorito, il Manchester United, vincendo 2-1 a Colonia. Il 21 agosto sfiderà il vincitore tra Inter e Shakhtar. Obiettivi decisivi per seni e De Jong, che ha recuperato dal dischetto il vantaggio iniziale siglato da Bruno Fernandes. Ma anche gli interventi di Yassine furono decisivi Bounou, meglio conosciuto come Bono: il tutore nato nel Montreal, ma con passaporto marocchino ha alzato il muro con una serie di stupendi stop nella ripresa sull’1-1. Poi il Siviglia è stato cinico e ha punito lo United alla prima occasione. Ha anche mostrato Reguilon, che ha servito su un piatto d’argento seni la palla 1-1. Monchi ora sogna di alzare la quarta coppa, dopo i tre festeggiamenti consecutivi prima della sfortunata esperienza del Roma. Racconto hanno assistito all’eliminazione del più forte sulla carta, ma il Siviglia ha dimostrato di essere una squadra difficile, e prima c’è sempre lo Shakhtar: insomma, c’è ancora tanta strada da fare per l’Inter, ma l’obiettivo è raggiungere.

Sblocca Fernandes

Solskjaer dare fiducia a Da Gea tra i pali. C’è in mezzo al campo Fred accanto a Pogba. Lopetegui rispondi con a Siviglia offensivo: nel tridente c’è seni, che vince il ballottaggio con Fornire e fianco a fianco Ocampos Ed A-Nesyri. il Manchester United Partita forte e sblocca subito il match su rigore per fallo di Diego Carlos suoi Rashford. Dallo spot al 9 ‘ Bruno Fernandes non si sbagliava sul suo marchio di fabbrica: lo scatto. Non proprio bello da vedere, ma efficace: 8 risultati su 8 per il primo Novara, Samp e Udinese. Ancora palla sotto l’incrocio inespugnabile per Bounou. Il Siviglia ha l’opportunità di pareggiare al 16 °, ma Da Gea ha colpito la sinistra di Ocampos.

Suso pareggia

L’1-1 arriva dieci minuti dopo, grazie ad un perfetto cross di Reguilon raccolti da seni, chi si mette alle spalle Da Gea con un incidente specifico. Terzo gol in Europa League per l’attaccante dopo che entrambi hanno segnato con il Milano. La partita è bella ed equilibrata, giocata a ritmo sostenuto e con qualche contrasto un po ‘troppo ruvido.

Super Bono, poi De Jong

Nella ripresa lui Unito ricomincia a salire a bordo, ma si trova di fronte a un super Bounou che respinge tutti gli assalti degli inglesi. Il portiere marocchino compie una serie di interventi stupendi e mantiene vivo il Siviglia nel momento di maggior sofferenza. Gli spagnoli riescono a superare indenni il temporale, poi prendono il colpo al 76 ‘con De Jong, buono per sfruttare la disattenzione difensiva. La reazione dello United è brutta e nervosa. I giocatori litigano anche in campo. Il tentativo di Solskjaer spostare la squadra in avanti, anche con i cambiamenti, non ha alcun effetto. Così lo United saluta l’Europa League, continua il Siviglia.

Avatar

Abramo Montalti

"Esperto di viaggi professionale. Risolutore di problemi. Lettore. Cibo maledetto. Difficoltà. Imprenditore. Amante della televisione. Esploratore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *