Soldato americano accusato di aver pianificato un attacco alla propria unità

Copyright dell’immagine
Getty Images

Leggenda

Ethan Melzer è stato descritto come un “nemico interno”

Un soldato americano è stato accusato di terrorismo per aver pianificato un agguato mortale contro la sua unità inviando informazioni a un gruppo neonazista.

Ethan Melzer, 22 anni, è accusato di aver inviato informazioni sensibili sulla sua unità all’Ordine dei Nove angoli.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti lo definisce un “gruppo estremista neonazista e motivato da razzismo”.

Si dice che abbia pianificato di inviare informazioni ai jihadisti, che avrebbero quindi effettuato un attacco.

Il suo piano è stato contrastato alla fine del mese scorso dall’FBI e dai militari statunitensi. Fu arrestato il 10 giugno.

Il privato Melzer è stato accusato di cospirazione e ha tentato l’omicidio di cittadini statunitensi, la cospirazione e ha tentato l’omicidio di personale militare, fornendo e tentando di fornire supporto materiale ai terroristi e alla cospirazione per assassinare e mutilare in un Paese straniero.

Il privato Melzer si arruolò nell’esercito degli Stati Uniti nel dicembre 2018 e iniziò il servizio attivo nel giugno 2019.

  • Gli attivisti dei Nove angoli dovrebbero essere banditi

“Come affermato, Ethan Melzer, un soldato dell’esercito degli Stati Uniti, era il nemico all’interno”, ha dichiarato Audrey Strauss, in qualità di avvocato americano per il distretto di New York, in una nota.

“Si dice che Melzer abbia tentato di orchestrare un agguato mortale contro la sua stessa unità rivelando illegalmente la sua posizione, la sua forza e le sue armi a un gruppo neonazista, anarchico e suprematista bianco”.

È accusato di aver pianificato di fornire informazioni destinate a essere trasmesse a terroristi jihadisti, ha aggiunto. Si dice che abbia scambiato comunicazioni relative alla trasmissione di informazioni su uno schieramento pianificato della sua unità a un presunto membro di Al Qaeda.

I membri dell’Ordine dei Nove Angoli, noto anche come O9A, hanno espresso ammirazione per i nazisti, come Adolf Hitler, e per i jihadisti islamici, come Osama bin Laden.

“Melzer si è dichiarato traditore contro gli Stati Uniti e ha descritto il proprio comportamento come un tradimento. Siamo d’accordo”, ha dichiarato il vicedirettore dell’FBI William F. Sweeney Jr.

“Ha voltato le spalle alla sua contea e alla sua unità mentre si allineava con i membri del gruppo neonazista ONA. Oggi è detenuto e affronta una vita di servizio – dietro le sbarre – che è appropriato vista la serietà della condotta che denuncia oggi “.

Gli attivisti antirazzisti britannici Hope Not Hate hanno usato il suo rapporto annuale sullo stato di odio per chiedere la messa al bando dell’Ordine dei Nove Angoli.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *