Tanzanite: il minatore della Tanzania diventa milionario durante la notte

Copyright dell’immagine
Ministero dei Minerali della Tanzania

Leggenda

Laizer – brandendo pietre preziose – progetta di costruire una scuola e un centro commerciale nella sua comunità

Un minatore su piccola scala in Tanzania è diventato un milionario durante la notte dopo aver venduto due pietre di tanzanite grezza – la più grande mai trovata nel paese.

Saniniu Laizer ha guadagnato 2,4 milioni di sterline (3,4 milioni di dollari) dal Ministero delle miniere del paese per le pietre preziose, che avevano un peso combinato di 15 kg (2,3 libbre).

“Domani ci sarà una grande festa”, ha detto Laizer, padre di oltre 30 bambini, alla BBC.

La tanzanite si trova solo nella Tanzania settentrionale e viene utilizzata per realizzare ornamenti.

È una delle pietre preziose più rare sulla Terra e un geologo locale stima che la sua scorta potrebbe essere completamente esaurita nei prossimi 20 anni.

Il fascino della gemma risiede nella sua varietà di tonalità, tra cui verde, rosso, viola e blu.

Il suo valore di prezzo è determinato dalla rarità: maggiore è il colore o la chiarezza, maggiore è il prezzo.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaLa tanzanite può essere trovata solo nella Tanzania settentrionale

Laizer ha estratto le pietre, pesando 9,2 kg e 5,8 kg, la scorsa settimana, ma le ha vendute mercoledì in occasione di un evento commerciale nella regione settentrionale di Manyara.

Fino ad ora, la più grande roccia di tanzanite da estrarre pesava 3,3 kg.

Il presidente John Magufuli ha chiamato per congratularsi con il signor Laizer per la scoperta.

“Questo è il vantaggio dei piccoli proprietari e dimostra che la Tanzania è ricca”, ha detto il presidente.

Magufuli è salito al potere nel 2015 promettendo di salvaguardare l’interesse della nazione nel settore minerario e aumentare le entrate del governo.

Cosa ha detto il nuovo milionario?

Laizer, 52 anni, che ha quattro mogli, ha detto che avrebbe massacrato una delle sue mucche per festeggiare.

Prevede inoltre di investire nella sua comunità nel distretto di Simanjiro di Manyara.

“Voglio costruire un centro commerciale e una scuola. Voglio costruire questa scuola vicino a casa mia. Qui ci sono molte persone povere che non possono permettersi di portare i propri figli a scuola.”

“Non sono istruito ma mi piace far funzionare le cose in modo professionale. Quindi vorrei che i miei figli gestissero l’attività in modo professionale.”

Copyright dell’immagine
Ministero dei Minerali della Tanzania

Ha detto che il colpo di fortuna non avrebbe cambiato il suo modo di vivere e che aveva in programma di continuare a prendersi cura delle sue 2000 mucche. Ha detto che non aveva bisogno di prendere ulteriori precauzioni nonostante la sua nuova ricchezza.

“C’è abbastanza sicurezza [here]. Non ci saranno problemi. Posso anche passeggiare di notte senza alcun problema. “

Alcuni piccoli proprietari come Mr. Laizer acquisiscono le licenze governative per la ricerca della tanzanite, ma l’estrazione illegale è molto diffusa, soprattutto vicino alle grandi compagnie minerarie.

Nel 2017, il presidente Magufuli ha ordinato ai militari di costruire un muro perimetrale di 24 km attorno al sito della miniera Merelani a Manyara, che si ritiene sia l’unica fonte di tanzanite al mondo.

Un anno dopo, il governo riferì di un aumento delle entrate minerarie e attribuì l’aumento alla costruzione del muro, riferisce la BBC Sammy Awami a Dar es Salaam.

Italo V  Lucciano

Italo V  Lucciano

Lucciano è caporedattore del National News Desk di Dico Digital, supervisionando la copertura delle ultime notizie sugli eventi nazionali. Da quando è arrivato a Dico News da Charlotte Observer nel 2018, ha avuto una mano in storie come il disastro petrolifero della BP, la morte di Osama bin Laden, le riprese della scuola di Sandy Hook e le conseguenze di Superstorm Sandy. Vive per le scadenze e le sue due giovani figlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *