Tesla venderà auto elettriche in Medio Oriente

Elon Musk in 90 secondi

Tesla pone le sue auto elettriche nel cuore del mondo petrolifero.

La casa automobilistica ha annunciato lunedì che la sua prima attività ufficiale in Medio Oriente sarà negli Emirati Arabi Uniti.

Le prime auto – la Model S e la Model X – arriveranno sulla strada quest’estate.

“I tempi sembrano essere buoni per iniziare davvero in modo significativo in questa regione da Dubai”, Tesla (TSLA) Il CEO Elon Musk ha dichiarato al vertice del governo mondiale a Dubai.

I proprietari di Tesla avranno accesso a due stazioni booster esistenti negli Emirati Arabi Uniti e Telsa prevede di aprirne altre cinque entro la fine dell’anno.

Nonostante le enormi riserve di petrolio e gas, gli Emirati Arabi Uniti hanno piani ambiziosi diventa verde. Il mese scorso, ha annunciato che avrebbe investito $ 163 miliardi per aumentare il consumo di energia alternativa nei prossimi tre decenni.

Correlati: Tesla rivela ciò che verrà addebitato per una carica

Questo è l’ultimo di una serie di annunci di espansione per Tesla. La scorsa settimana, Musk ha lasciato intendere che Tesla potrebbe presto venire in India.

Anche il muschio piani presi in giro costruire “autocarri pesanti e trasporti urbani con un’alta densità di passeggeri” e sviluppare una rete di noleggio che potrebbe essere simile a Uber.

Parlando a Dubai, l’imprenditore esposto sul futuro della robotica.

“Vedremo enormi progressi nell’autonomia e nell’intelligenza artificiale”, ha affermato Musk. “Probabilmente tra 10 anni, sarà molto insolito costruire automobili non completamente autonome”.

Correlati: L’arma segreta sorprendente di Elon Musk: Trump?

Ma ha anche avvertito della natura “dirompente” dei veicoli autonomi.

“Questa interruzione di cui sto parlando avrà luogo nell’arco di circa 20 anni. Tuttavia, 20 anni sono poco tempo in cui circa il 12% al 15% della forza lavoro è disoccupata”.

Musk ha affermato che i governi devono prestare molta attenzione all’intelligenza artificiale, creare trasporti sostenibili e diffidare della disoccupazione di massa.

“Sarà una grande sfida sociale. Alla fine, dobbiamo pensare al reddito di base universale. Non credo che abbiamo una scelta”, ha detto. “Ci saranno sempre meno lavori che un robot non può fare di meglio.”

– Seth Fiegerman ha contribuito alla relazione.

CNNMoney (Dubai) Pubblicato per la prima volta il 13 febbraio 2017: 11:06

Avatar

Tommaso I  Genovese

Tommaso è un'ancora sportiva e corrispondente per Dico News. Nato in Inghilterra e con sede presso la sede di Dico News, copre le principali notizie sportive e gli eventi per Dico News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *