Trump: “Dalle docce americane esce poca acqua. Non posso lavarmi i capelli “

Trump si lamenta che dalla doccia esce poca acqua e che non può lavare i suoi bei capelli. E il ministero competente propone di cambiare gli standard nazionali per ottenere un flusso più abbondante.

La denuncia pubblica

Succede davvero: giovedì scorso, parlando in una fabbrica dell’Ohio, Trump si è lamentato pubblicamente della poca acqua che esce dalle docce americane – impossibile lavati bene i capelli – e il Ministero dell’Energia dopo una settimana (riporta il Cnn) ha proposto di superare il limite massimo di 2,5 galloni (circa 9,5 litri) che vari diffusori (soffione doccia principale, doccetta, ecc.) possono erogare al minuto, in conformità con una legge del 1992 volta a evitare di sprecare acqua. Il sistema, denominato WaterSense, limita la pressione dell’acqua in uscita. Il governo vuole cambiare la disposizione federale, in modo che il flusso principale possa far piovere dall’alto gli ambiti 2,5 galloni al minuto.

Per favore esci

La pandemia, la crisi economica e le disuguaglianze non bastano. Nell’agenda di Trump c’è spazio anche per l’emergenza doccia. Arrivo in una nuova casa – ha detto il presidente dell’Ohio – apri il rubinetto e l’acqua non scorre. Apri la doccia e se sei come me, non puoi lavare bene i tuoi bei capelli. È un problema. Non so voi, ma i miei capelli devono essere perfetti, ha aggiunto il presidente. E così finisci per perdere 20 minuti. Pregate l’acqua: “Per favore vieni fuori”.

Il ministero

Il portavoce dell’energia Shaylyn hynes ha detto Cnn: Il presidente Trump ha promesso al popolo americano di ridurre l’onere delle normative federali sui consumatori. E il nuovo standard sulle docce va in questa direzione. Secondo Hynes, gli americani – non i burocrati di Washington – devono decidere che tipo di doccia dovrebbero avere nelle loro case.

Regole perfette per tempo asciutto

Ci sono associazioni e associazioni di consumatori che hanno subito respinto la proposta del governo. Non c’è motivo di cambiare le regole attuali – afferma David Friedman di Consumer Reports – Flusso doccia sufficiente ei consumatori risparmiano sull’acqua e sull’energia. Andrew deLaski, direttore dell’Appliance Standards Awareness Project, parla di una cattiva soluzione a un problema che non esiste. Il sistema doccia multi-ugello funziona molto bene in tempi di siccità e crisi idrica.

La toilette e la lampadina

C’è da dire che questa non è la prima volta che il presidente si lamenta per la mancanza d’acqua nelle case. Lo scorso dicembre, in un incontro con gli imprenditori, Trump lo ha detto Gli americani sono costretti a sciacquare il bagno dieci o quindici volte, invece di uno. E finiscono per sprecare ancora più acqua. In questa occasione, il presidente ha anche criticato le lampadine a risparmio energetico, che ti fanno sembrare brutto dandoti un bagliore arancione. Essere presuntuoso è una cosa molto importante per me. È anche un grosso problema. Non voglio un aspetto arancioneha detto il presidente. Arancione come i suoi capelli?

13 agosto 2020 (modifica il 13 agosto 2020 | 11:48)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Avatar

Abramo Montalti

"Esperto di viaggi professionale. Risolutore di problemi. Lettore. Cibo maledetto. Difficoltà. Imprenditore. Amante della televisione. Esploratore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *