=

Trump ha ripetutamente elogiato la risposta della Cina al coronavirus a febbraio

Trump wants nation 'raring to go by Easter'

Ma mentre il virus si diffuse rapidamente in tutta la Cina durante il mese di febbraio, Trump ha elogiato ripetutamente la risposta del presidente Xi Jinping alla crisi, dicendo che stava “molto bene” e che stava facendo “un ottimo lavoro in una situazione molto, molto difficile”.

Una revisione della KNile della Galileus Web sulle dichiarazioni pubbliche di Trump ha identificato almeno 12 volte il Presidente che ha elogiato o proiettato fiducia nella risposta della Cina al coronavirus.

Questo cambiamento nel tono di Trump rappresenta un cambiamento più ampio nella visione del presidente cinese mentre tenta di distogliere la responsabilità per l’attuale pandemia globale dalla gestione iniziale della crisi da parte di Pechino. Mostra anche come il Presidente abbia cercato di ridurre al minimo la minaccia del virus nelle settimane precedenti all’aumento dei casi confermati di coronavirus negli Stati Uniti.

“La Cina ha lavorato molto duramente”, ha detto. “La Cina era trasparente al momento, ma quando abbiamo visto cosa è successo, avrebbero potuto essere trasparenti molto prima di loro”.

Ha quindi criticato ciò che ha detto che la Cina era in attesa di dire agli Stati Uniti.

“Sapevano che avevano un problema prima. Vorrei poterlo dire”, ha detto.

Un portavoce della Casa Bianca non ha inviato richieste di commento.

Elogio iniziale della Cina

“La Cina ha lavorato molto duramente per contenere il coronavirus”, ha twittato Trump. 24 gennaio“Gli Stati Uniti apprezzano molto i loro sforzi e la loro trasparenza. Tutto andrà bene. In particolare, a nome del popolo americano, voglio ringraziare il Presidente Xi!”
Parlando su Fox Notizie su 30 gennaioTrump ha affermato che la Cina “sta lavorando molto duramente” per fermare l’epidemia di coronavirus.

“E siamo in gran forma”, ha detto. “La Cina non è in gran forma al momento, purtroppo. Ma stanno lavorando molto duramente. Vedremo cosa accadrà. Ma stiamo lavorando a stretto contatto con la Cina e altri paesi”.

Congratulato con il presidente cinese per la gestione della crisi

In una serie di tweet circa 7 febbraioTrump ha nuovamente elogiato la gestione della crisi da parte del presidente cinese.

“Ho appena avuto una lunga e ottima conversazione telefonica con il presidente cinese Xi. È forte, vivace e fortemente concentrato sulla direzione del contrattacco del coronavirus. Pensa che stiano andando molto bene, anche in costruire ospedali in pochi giorni “Niente è facile, ma ci riuscirà, soprattutto quando il tempo inizia a scaldarsi e il virus, speriamo, si indebolisce e poi scompare. Grande disciplina è in atto in Cina, mentre il presidente Xi sta guidando con forza, che sarà un’operazione di grande successo. Stiamo lavorando a stretto contatto con la Cina per aiutarti! “

Quello stesso giorno in conferenza stampaTrump ha detto di aver parlato con Xi, che ha affermato che il Paese sta “molto bene”.

“Ho appena parlato con il Presidente Xi ieri sera e, sai, stiamo lavorando al – il problema, il virus. È una – è una situazione molto difficile. Ma penso che se ne occuperà Penso che sia riuscito molto bene. Aiutiamo ovunque possiamo “.

Tre giorni dopo, il 10 febbraio, Trump ancora congratulato La Cina su Fox Business ha dichiarato di aver portato l’epidemia sotto controllo.

“Penso che la Cina sia molto, sai, gestita professionalmente, nel senso che ha tutto sotto controllo”, ha detto Trump. “Credo davvero che lo controlleranno a breve. Sai, ad aprile, presumibilmente, muore con il clima più mite. Ed è un bel appuntamento per cui sperare. Ma la Cina, posso dirti, sta lavorando molto difficile “. “

Chiamato la Cina “estremamente capace”

su 13 febbraioGeraldo Rivera di Fox News ha chiesto a Trump se pensava che la Cina fosse sincera riguardo al coronavirus. Il presidente ha definito la Cina “estremamente capace” e professionale nella gestione dell’epidemia.

“Beh, non lo sai mai. Penso che vorrebbero metterci la faccia migliore. Quindi sai, voglio dire, se qualcuno – se lo guidassi, probabilmente lo faresti – non vorrai perderlo. mondo e impazzire e iniziare a dire qualsiasi cosa perché non si vuole creare panico “, ha detto. “Ma no, penso che lo abbiano gestito in modo professionale e penso che siano estremamente capaci e penso che il Presidente Xi sia estremamente capace e spero che questo verrà risolto.”

Il giorno successivo, parlando con i membri del Consiglio di pattugliamento delle frontiere nazionali, Disse Trump La Cina “stava lavorando molto duramente su questo problema”.

“È un grosso problema”, ha aggiunto. “Ma sono molto capaci e lo faranno – ci arriveranno.”

Parlando con la stampa 18 febbraio, il presidente si è nuovamente congratulato con il governo cinese.

“Penso che il presidente Xi stia lavorando molto duramente”, ha detto Trump. “Come sai, gli ho parlato di recente. Lavora molto duramente. È un problema difficile. Penso che lo farà – guarda, li ho visti costruire ospedali in pochissimo tempo. Credo davvero vuole farlo e vuole farlo rapidamente. Sì, penso che lo faccia in modo molto professionale. “

Quando gli è stato chiesto se si fidava dei dati provenienti dalla Cina, il presidente ha rifiutato di rispondere alla domanda, congratulandosi nuovamente con il presidente cinese.

“Guarda, lo so: il presidente Xi ama il popolo cinese, ama il suo paese e fa un ottimo lavoro in una situazione molto, molto difficile”, ha detto.

Pensavo che la Cina non avesse bisogno di fare altro

Parla con i giornalisti su 23 febbraio sul prato sud della Casa Bianca, a Trump è stato chiesto se Xi dovesse fare qualcosa di diverso nel gestire la crisi.

“No, penso che il presidente Xi stia lavorando molto, molto duramente. Gli ho parlato. Sta lavorando molto duramente. Penso che stia facendo un ottimo lavoro. È un grosso problema. Ma il presidente Xi ama il suo paese Sta lavorando molto duramente per risolvere il problema e risolverà il problema. OK? “

Alle conferenze stampa su 25 febbraio e 26Trump ha nuovamente elogiato la Cina per “aver lavorato molto duramente” per combattere i coronavirus. su 29 febbraio, ha accolto con favore le misure messe in atto dalla Cina e ha affermato che misure simili potrebbero essere messe in atto negli Stati Uniti per impedire la diffusione.

“Siamo stati in stretto contatto con la Cina, incluso me stesso con il presidente Xi. Voleva davvero che ciò accadesse”, ha dichiarato Trump. “Voleva che uscisse, finisse e finisse. Ha lavorato – lavora molto, molto duramente, posso dirti. E stanno facendo molti progressi in Cina.”

Recommended For You

Adelmio C  Calabrese

About the Author: Adelmio C  Calabrese

Adelmio ha recensito gadget per oltre 5 anni e ha iniziato la sua carriera rivedendo smartphone. Ha iniziato a recensire gli smartwatch quando Android Wear era una cosa e continua a rivedere i dispositivi indossabili per il fitness. Un audiofilo, ogni tanto rivede anche i prodotti audio. Mentre rivedere gli smartphone lo tiene impegnato durante la settimana, ama distendersi facendo lunghi viaggi durante i fine settimana. Un completo benzinaio che ama la tecnologia e può parlare di bhp e GHz per tutto il giorno. È un amante della tecnologia e anche un grande giornalista di Breaking.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

=