Università di Cambridge: tutte le lezioni saranno online solo fino all’estate 2021

Copyright dell’immagine
PA Media

Non ci saranno conferenze faccia a faccia all’università di Cambridge nel prossimo anno accademico a causa del coronavirus, è stato annunciato.

Tuttavia, le lezioni saranno disponibili per gli studenti online e “potrebbe essere possibile ospitare di persona gruppi di insegnamento più piccoli di persona” se soddisfano i requisiti di distanza sociale, ha affermato l’università.

I campus universitari sono stati chiusi in questo trimestre dallo scoppio di Covid-19.

Cambridge rivedrà la decisione se cambiano i consigli sul distanziamento sociale.

Viene così redatto un comunicato stampa: “L’università si adegua costantemente all’evoluzione della consulenza che emerge durante questa pandemia.

“Dato che è probabile che il distanziamento sociale continuerà a essere richiesto, l’università ha deciso che non ci saranno corsi faccia a faccia per il prossimo anno accademico.

“Le conferenze continueranno a essere rese disponibili online e potrebbe essere possibile ospitare di persona piccoli gruppi educativi di persona, a condizione che ciò soddisfi i requisiti per le distanze sociali.

“Questa decisione è stata presa ora per facilitare la pianificazione, ma come sempre, sarà rivista se i consigli ufficiali sui coronavirus cambiano.”

Tutti i corsi dell’università sono stati messi online a marzo, mentre gli esami si svolgono praticamente.

Ne consegue una decisione analoga dell’Università di Manchester, secondo la quale le sue lezioni sarebbero state online solo per il prossimo mandato.

All’inizio di questa settimana, il cane da guardia dell’università ha affermato che gli studenti che fanno domanda per un posto universitario in Inghilterra dovrebbero essere informati “con assoluta chiarezza” su come verrebbero erogati i corsi – prima di fare delle scelte per il corso. ‘autunno.

Le università possono addebitare tasse complete anche se i corsi sono tenuti online.

Ma Nicola Dandridge dell’Ufficio degli studenti ha avvertito delle promesse fuorvianti di una “esperienza nel campus” se i corsi fossero tenuti online.

Avatar

Elario Necci

Accardi è un produttore digitale di Dico News con sede in Italia. Copre le ultime notizie e scrive sulla regione di Itlay, con particolare attenzione ai diritti umani. Prima di entrare a far parte di Dico News nel 2018, Accardi è stato redattore e scrittore presso TEME e produttore di video per i media in esilio in Myanmar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *